Montorio al Vomano, SP 42: si faranno ‘brillare’ i massi pericolanti

Per i lavori di messa in sicurezza si utilizzeranno il finanziamento della Regione di 200 mila euro e quello della Provincia di 150 mila euro

MONTORIO AL VOMANO (TE) – Dopo la rimozione dei massi sulla carreggiata della provinciale 42, domani, alle 11, la Provincia, farà “brillare” la parete di versante dove ci sono ancora massi pericolanti. E’ una delle fasi dell’intervento di messa in sicurezza del tratto della provinciale ricadente nel comune di Montorio, fra Villa Vallucci e Santa Lucia. Il 6 marzo scorso una frana di vaste proporzioni, con massi ciclopici, ha invaso la carreggiata costringendo i residenti delle frazioni interessate ad un percorso alternativo piuttosto lungo: dalla statale 80 fino a San Giorgio di Crognaleto per poi riscendere verso Altavilla.

Al finanziamento di 200 mila euro della Regione Abruzzo, la Provincia ha aggiunto altre 150 mila euro per un intervento che prevede l’installazione di reti e paratie e il ripristino dell’assetto stradale.

“Il nostro obiettivo è di rendere di nuovo la strada transitabile almeno per il trasporto pubblico entro una quindicina di giorni – specifica il consigliere delegato alla viabilità, Mauro Scarpantonio – in questo momento la Regione sta spendendo oltre mille euro al giorno di maggiori costi per continuare ad assicurare i collegamenti attraverso la viabilità alternativa.

Quello di domani è un intervento delicato ma necessario perché prima di montare reti e paratie dobbiamo far cadere i massi ancora attaccati al versante ma poco stabili. Abbiamo anche incontrato i cittadini e stiamo valutando i costi di un progetto a medio e lungo termine con la realizzazione di una galleria che bypasserebbe questo tratto particolarmente franoso, risolvendo un problema che si presenta periodicamente”.

Montorio al Vomano, SP 42: si faranno ‘brillare’ i massi pericolanti ultima modifica: 2018-04-23T17:27:29+00:00 da Redazione