L’Aquila, al via il ciclo musicale dedicato a Brahms

Quarta 1Oggi al Ridotto del Teatro Comunale Massimo Quarta  dirige l’Orchestra Sinfonica Abruzzese

L’AQUILA – Torna Massimo Quarta a dirigere l’Orchestra Sinfonica Abruzzese per il ciclo musicale dedicato a Johannes Brahms. Primo appuntamento oggi,sabato 14 marzo 2015 a L’Aquila presso il Ridotto del Teatro Comunale alle ore 11.00, Allievi scuole (solo Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra in re min. op. 15).

I concerti del ciclo sono proposti in collaborazione con il Conservatorio di Musica “L. D’Annunzio” di Pescara e con il Progetto “Backstage on stage” Po Fse Abruzzo 2007/2013.

Il programma prevede Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra in re min. op. 15
Sinfonia n. 2 in Re Magg. op. 73

Direttore: Massimo Quarta

Pianista: Benedetto Lupo

L’Osa, Orchestra Sinfonica Abruzzese, quarant’anni di attivita’ in questo 2015, e’ una delle Istituzioni Concertistico Orchestrali riconosciute dallo Stato. Negli ultimi anni, forte di nuove collaborazioni sul territorio Regionale e nazionale strette dal direttore artistico Ettore Pellegrino, e’ stata inserita nei cartelloni dei teatri dei capoluoghi d’Abruzzo, delle Marche e del Molise.

I concerti per il ciclo BRAHMS

Sabato 14 marzo 2015 L’Aquila Ridotto del Teatro Comunale ore 11,00
Allievi scuole (solo Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra in re min. op. 15)

Sabato 14 marzo 2015 L’Aquila Ridotto del Teatro Comunale ore 18,00

Domenica 15 marzo 2015 Terni Teatro Secci ore 17,30 (in collaborazione con l’Associazione Filarmonica Umbra)
Lunedì 16 marzo Pescara Teatro Massimo ore 21,00 Stagione Concertistica della Società del Teatro e della Musica “L. Barbara”

Martedì 17 marMassimo Quartazo 2015 Chieti Teatro Marrucino ore 21.00 Stagione Sinfonica 2015 del Teatro Marrucino

Giovedì 19 marzo 2015 Teramo Aula Magna del Convitto Nazionale “M. Delfico” ore 21,00
Stagione dei Concerti 2014/2015 della Societa’ della Musica e del Teatro “P. Riccitelli”

Sabato 21 marzo 2015 Campobasso Teatro Savoia ore 18,30
Stagione Concertistica degli Amici della Musica “Walter De Angelis” di Campobasso
Sotto l’egida del Comune di Campobasso e con il Patrocinio di:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Comune di Campobasso – Provincia di Campobasso – Regione Molise

Domenica 22 marzo 2015 Potenza Auditorium del Conservatorio ore 17,30 prova aperta al pubblico ore 19,00 concerto in collaborazione con l’Ateneo della Musica Basilicata

Massimo Quarta violinista di fama internazionale, solista e direttore delle maggiori orchestre d’Europa.Ha iniziato lo studio del violino a undici anni presso il Conservatorio T. Schipa di Lecce, proseguendo poi i suoi studi con Beatrice Antonioni al Conservatorio S. Cecilia di Roma. Successivamente si è perfezionato con Salvatore Accardo, Ruggero Ricci, Pavel Vernikov e Abram Shtern. Vincitore di numerosi concorsi – I° Premio “Città di Vittorio Veneto” 1986, I° Premio “Opera Prima Philips” 1989 – nel 1991 ha vinto il I° Premio al prestigioso Concorso Internazionale di Violino “N. Paganini” di Genova, primo italiano ad ottenere questo ambito riconoscimento dopo la vittoria di Salvatore Accardo, avvenuta nel 1958. Lo straordinario successo ottenuto da questo importante riconoscimento lo ha portato ad esibirsi per le più prestigiose istituzioni concertistiche suonando a BerlinoParigi, Monaco di Baviera, Francoforte, Duesseldorf, Tokyo, Warsaw, Moscow Milano (Teatro alla Scala), Roma (Accademia di Santa Cecilia), Torino ( Auditorium del Lingotto). Negli ultimi anni ha gradualmente affiancato alla sua intensa attività di solista quella di direttore d’orchestra, collaborando con orchestre come la Royal Philharmonic Orchestra, l’Orchestra Filarmonica di Malaga, i Berliner Symphoniker, la Netherland Symphony Orchestra, l’Orchestra della Svizzera Italiana OSI, l’Orchestra Sinfonica di Sønderborg (Danimarca), l’Orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova, I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra di Padova e del Veneto, la Fondazione “A. Toscanini”, l’Orchestra Haydn di Bolzano, l’Orchestra da Camera dell’Accademia di S. Cecilia, presso importanti istituzioni musicali quali Unione Musicale di Torino, Serate Musicali di Milano, Associazione Scarlatti di Napoli, Philharmonie am Gasteig di Monaco di Baviera, Konzerthaus di Berlino e Rudolphinum di Praga. Dal 2003 al 2005 ha ricoperto la carica di solista e direttore principale dell’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese e dal 2006 al 2008 è stato direttore artistico musicale dell’Orchestra della Fondazione I.C.O. “Tito Schipa” di Lecce. Nel febbraio 2007 ha debuttato come solista e direttore con la Philharmonia Wien al Musikverein di Vienna e nell’ottobre 2008 al Concertgebouw di Amsterdam dirigendo la Netherland Symphony. Ha registrato come direttore con la Royal Philharmonic Orchestra i concerti di Mozart per due e tre pianoforti. A Massimo Quarta sono stati conferiti il Premio Internazionale “Foyer Des Artistes” ed il “Premio Internazionale Gino Tani per le Arti dello Spettacolo”. Ha inciso per la Philips, per la Delos le “Quattro Stagioni” di A. Vivaldi con l’Orchestra da Camera di Mosca, i 24 Capricci di Paganini per la casa inglese Chandos, per la Dynamic un CD con musiche di N. Paganini, e, sempre di Paganini, l’integrale dei 6 Concerti per violino ed orchestra in versione autografa come violinista e direttore, integrale considerato “vera e propria pietra miliare per tutti gli appassionati del violino” (Il Giornale della Musica). Sempre per la Dynamic, nella veste di solista e direttore con l’Orchestra “Haydn” di Bolzano, sono stati pubblicati i Concerti n° 4 e 5 di H. Vieuxtemps. L’aspetto rivoluzionario dato alla rilettura del repertorio paganiniano, ha conquistato il pubblico ed ha ottenuto ampi consensi dalla stampa internazionale ( Premio CHOC di “Le Monde de la Musique”), assegnandogli un posto d’onore tra i più insigni violinisti (The Strad) e definendolo ” la personificazione dell’eleganza ” (American Record Guide). Massimo Quarta è Presidente e direttore artistico del Concorso Nazionale Biennale di Violino Premio “Città di V. Veneto” ed è docente di violino al Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano (Musikhochschule). Suona un violino G. B. Guadagnini del 1765.

L’Aquila, al via il ciclo musicale dedicato a Brahms ultima modifica: 2015-03-14T01:57:27+00:00 da Redazione