Kiwanis Club: solidarietà per i bambini ospedalizzati

ALANNO (PE) – Si è svolta nei giorni scorsi la tradizionale festa di metà novembre del Kiwanis Club di Pescara che quest’anno, oltre a proseguire nel solco della tradizione della celebrazione del vino nuovo, ha assunto i connotati di una vera festa dell’amicizia kiwaniana. Nel corso della annuale festa del vino infatti , presso il Podere Castorani, il Presidente Gianni Cantatore, ha   presentato un progetto di solidarietà, sviluppato su iniziativa del Club di San Marino, che coinvolgerà tutti i bambini ricoverati nei reparti di pediatria, chirurgia e oncologia pediatrica dei vari ospedali del territorio sul tema “Un disegno per Babbo Natale”.

I vincitori del concorso soggiorneranno per un week-end a San Marino dove prenderanno parte a una festa a loro dedicata che vedrà, trale altre iniziative, anche la partecipazione dei medici dei reparti coinvolti nel progetto che per l’occasione vestiranno i panni di simpatici clown con l’intento di regalare dei momenti di gioia spensierata a tutti i bambini presenti.

Accompagnati dalla travolgente passione di Enzo Trulli, socio dell’azienda e padre di Jarno, celebre pilota di Formula 1, e dalla sapiente e competente capacità illustrativa di Angelo Molisani, enologo della cantina, i soci del sodalizio pescarese hanno potuto accedere all’interno dell’area di produzione del vino dell’Azienda “Podere Castorani”.

L’azienda oggi é formata da trenta ettari di terreno: le viti coltivate sono in prevalenza “Montepulciano d’Abruzzo”. Ma non mancano “Trebbiano d’Abruzzo”, “Malvasia” ed una piccola superficie destinata ad alcune varietà sperimentali. L’età media delle vigne va oltre i venticinque anni: quindi sono particolarmente interessanti dal punto di vista enologico. Tutta la superficie aziendale viene coltivata con metodi di agricoltura biologica, senza l’uso di pesticidi e/o fertilizzanti chimici. In particolare si utilizzano mezzi di lotta biologica e fertilizzanti organici.

Inoltre, seppur realizzata con l’ausilio delle moderne conoscenze relative alla produzione della bevanda di Bacco, la cantina rappresenta un grande ritorno al passato con l’uso di sistemi provenienti dal passato come i serbatoi per la vinificazione realizzati in cemento e posti a 8 metri di profondità al fine di garantire il mantenimento di una temperatura interna costante.

Ha detto il presidente Cantatore:

il progetto di solidarietà “Un disegno per Babbo Natale”, rappresenterà un momento di gioia per tanti ragazzi che vivono un momento difficile della loro vita  e sono sicuro che registreremo una grande partecipazione da parte dei reparti ospedalieri interessati.
Colgo l’occasione per ringraziare Enzo Trulli, suo figlio Jarno e tutta la struttura del Podere Castorani per averci permesso di visitare la loro splendida cantina rendendo il giusto omaggio a questa prestigiosa bevanda che da sempre lega la sua storia a quella dell’uomo e che rappresenta uno dei fiori all’occhiello della nostra Regione.

Kiwanis Club: solidarietà per i bambini ospedalizzati ultima modifica: 2010-11-19T12:14:03+00:00 da Donatella Di Biase