In Abruzzo si rafforza il legame con Santiago: in bici a piedi dalla tomba di Tommaso a quella di San Giacomo

Sono partiti stamattina da Ortona e Lanciano i podisti e i ciclisti

LANCIANO (CH) – I ciclisti e i podisti dell’Unione sportiva Lanciano sono i nuovi ambasciatori dell’Abruzzo e del Cammino dell’ apostolo Tommaso partendo oggi 15 luglio da Ortona alla volta di Santiago de Compostela. Questa manifestazione dal titolo Il Cammino degli Apostoli, è stata fortemente voluta da Vincenzo Caporale e Franco D’Alicarnasso che guidano il sodalizio sportivo della città frentana.

Dopo il successo popolare, culturale e mediatico della Settimana abruzzese tenutasi dal 21 al 26 giugno a Santiago de Compostela, l’Abruzzo torna sotto i riflettori in Spagna all’insegna del turismo religioso, con un percorso di oltre 1.500 chilometri,come sottolinea Enzo Giammarino, coordinatore tecnico dell’associazione che si è occupata dell’evento:

Questa manifestazione, culto e cultura in Abruzzo che organizza la promozione del Cammino dell’ apostolo Tommaso,è un ulteriore intervento di promozione dell’Abruzzo nell’anno santo di Santiago.

Già con la settimana abruzzese dal 21 al 26 giugno, migliaia di spagnoli hanno avuto modo di conoscere direttamente o attraverso i mass media il Cammino dell’apostolo Tommaso, che unisce le quattro province.

Ora l’Abruzzo sarà presente anche attraverso la testimonianza di questi sportivi. L’obiettivo è far conoscere il nostro Cammino a quel target di turisti che cercano, come a Santiago, le destinazioni in grado di appagare la voglia di spiritualità, natura e relax.

Sono in  tutto quindici ciclisti, sei podisti e cinque accompagnatori a partire  da Lanciano con una speciale credenziale rilasciata dalla cattedrale di Ortona alla volta di Roncisvalle, dove inizia il Cammino francese, la via più frequentata verso la tomba di san Giacomo a Santiago de Compostela.

L’Unione Sportiva Lanciano comunque, non è nuova a questo tipo di manifestazioni infatti già nel 2006 in tre giorni ha raggiunto Siena per assistere al Palio del 2 luglio; nel 2005 in onore del Vescovo di Lanciano monsignore Carlo Ghidelli, ha organizzato un gemellaggio con Offanengo, città natale dell’arcivescovo, dove sono arrivati, dopo aver percorso i circa 650 chilometri Filippo Paolini e dal Campione del Mondo dell’ultramaratona Mario Fattore.

In Abruzzo si rafforza il legame con Santiago: in bici a piedi dalla tomba di Tommaso a quella di San Giacomo ultima modifica: 2010-07-15T20:47:26+00:00 da Annarita Ferri