Il Fiume Saline diventa “nero”

PESCARA – La Polizia provinciale di Pescara da  ieri  mattina sta eseguendo accertamenti sul fiume Saline, che ha assunto un preoccupante  colore scuro.

Il colore nero delle acque – spiega il comandante Honorati – sarebbe addebitabile ad un abbandono di rifiuti liquidi e per l’esattezza acque di vegetazione derivanti dai frantoi.

Sono stati effettuati dei prelievi, da consegnare all’Arta, per capire con esattezza quali sostanze siano finite nel Saline.

Il tratto che ha assunto il colore scuro si estende su circa 800 metri e si presume che lo scarico sia stato effettuato o con una autobotte o dai tombini o attraverso uno scarico diretto.

Il Fiume Saline diventa “nero” ultima modifica: 2012-11-15T00:55:59+00:00 da Redazione