Feralpisalò – Teramo 3-1: i biancorossi resistono un tempo

tifosi teramo

Lewandowski tiene a galla la squadra abruzzese nella prima frazione di gioco. Nella ripresa Caracciolo apre le marcature che regalano il primo sorriso ai padroni di casa

SALÒ – Sconfitta per 3-1 del Teramo nella trasferta con il fanalino di coda Feralpisalò. Protagonista della giornata, l’airone Antonio Caracciolo. Le reti tutte nella ripresa con Lewandowski molto bravo a tenere la porta inviolata con almeno tre interventi importanti: intorno al 24′ due parate prima sulla conclusione al volo di Parodi quindi sul successivo corner sul tiro di prima intenzione di Guerra e sul tentativo di ribattuta; infine allo scadere di tempo esce in modo tempestivo su Caracciolo. Ma nella ripresa sono gli ospiti ad avere una grande occasione per Piccioni su assist di Di Renzo ma De Lucia è attento. Quindi Caracciolo apre le marcature al 10′ quando su cross di Parodi controlla il pallone e con il destro fredda il portiere. Appena tre minuti e Ferretti sfrutta la posizione fuori dai pali di Lewandowski per scavalcarlo con un pallonetto dai 40 metri. Biancorossi alle corde e Scarsella mette il terzo sigillo al 38′ su azione da calcio d’angolo. Quasi allo scadere ci pensa Ranieri su punizione a rendere il pomeriggio meno amaro ma pomeriggio da dimenticare in fretta. Prossimo impegno sabato prossimo, 13 ottobre, a Rimini.

INTERVISTE

Toscano: “Oggi mi è piaciuta la prestazione dei ragazzi. Ho visto in settimana che c’era la voglia di prendersi questa vittoria, con lo spirito giusto e la qualità. Abbiamo creato tantissimo nel primo tempo dove è stato bravo il portiere avversario, producendo tanto dunque e senza rischiare nulla. Nella ripresa abbiamo sbloccato il risultato e poi la partita è andata in discesa. Sono rammaricato del gol preso. La strada è lunga, non abbiamo fatto nulla. Ora arriva la sfida più difficile ovvero confermarsi. Abbraccio sui gol? Quando vedo un abbraccio così sentito, che coinvolge tutti da chi è in campo a chi è in panchina, vuol dire che c’è gruppo forte, c’è spirito di squadra. E questa è una cosa bella. Che non dobbiamo perdere”.

Zichella:Qualcosa di più era lecito attendersi, anche se la squadra ha giocato un buon primo tempo, contro gli avversari più forti del girone e dotati dell’organico più completo. Nel primo tempo ci siamo difesi anche bene, quando nella ripresa abbiamo provato ad affacciarci dalle parti della Feralpi, abbiamo preso gol immediatamente. Le parate di Lewandowski? Fa parte del Teramo come Caracciolo della Feralpi. L’allenatore è sempre in discussione, dal punto di vista tattico rifarei le stesse scelte, perchè la squadra non ha demeritato, con un 4-3-3 diverso, nel quale gli attaccanti erano più dentro al campo. Sullo 0-0 abbiamo avuto una ghiotta occasione per passare in vantaggio, però quando perdi così non c’è molto da discutere. Dobbiamo lavorare tanto, ma ai ragazzi non posso imputare alcunchè, perchè hanno dato tutto quello che avevano“.

TABELLINO

FERALPISALO’ – TERAMO 3 – 1

Feralpisalò: De Lucia; Tantardini (6’st Dametto) Legati, Marchi P.; Corsinelli (8’ st Ferretti), Vita, Pesce, Scarsella, Parodi; Caracciolo (25’st Magnino), Guerra (25’ st Marchi M.). A disposizione: Livieri, Mordini, Ambro, Raffaello, Martin, Hergheligiu, Moraschi. Allenatore: Toscano.

Teramo: Lewandowski; Ventola, Piacentini, Speranza, Fiordaliso; Spighi (42’ st Zecca), Proietti, Ranieri; Bacio Terracino (22 ’st Fratangelo), Di Renzo (22’ st Barbuti), Piccioni. A disposizione: Pacini, Vitale, De Grazia, Mastrilli, Zenuni, Cappa, Persia, Altobelli. Allenatore: Zichella.

Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore.

Reti: 10’ st Caracciolo; 13’ st Ferretti; 38’ st Scarsella; 44’ st Ranieri.

Ammonizioni: Marchi P., Pesce, Legati

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 4 nella ripresa

Feralpisalò – Teramo 3-1: i biancorossi resistono un tempo ultima modifica: 2018-10-07T19:23:21+00:00 da Redazione