Fassa Bortolo, un segnale positivo dalla Regione

PESCARA – L’assessore provinciale e consigliere comunale a Popoli Mario Lattanzio ha comunicato che un segnale positivo per la Fassa Bortolo di Popoli è arrivato nei giorni scorsi nel corso dei lavori del Consiglio regionale abruzzese che ha modificato la legge Finanziaria 2012 nella parte in cui disciplinava il settore delle attività estrattive.

Ha spiegato Lattanzio:

grazie all’impegno dei consiglieri regionali Lorenzo Sospiri e Federica Chiavaroli, da me sollecitati ad intervenire fattivamente sulla questione delle cave, sono stati eliminati quegli ostacoli che avrebbero impedito alla Fassa Bortolo di proseguire la propria attività . Per questa azienda sarebbero sorti seri problemi di sopravvivenza se la Regione non avesse preso provvedimenti per cui desidero ringraziare i due consiglieri del Pdl e chi ha votato la delibera approvata in aula perché si è riusciti a scongiurare il peggio per questa unità produttiva della Val Pescara che dà lavoro a 50 persone (e altrettante operano nell’indotto). Resto in attesa  che il Comune di Popoli si attivi, come annunciato in Consiglio, per approvare al più presto una variazione al Piano paesistico regionale da inviare alla Regione Abruzzo per far sì che l’opificio continui ad avere a disposizione la cava da cui estrarre la materia prima per molti anni. In questo modo la Fassa Bortolo avrebbe garanzie di sopravvivenza a lungo termine. Per quanto ci riguarda siamo soddisfatti del dialogo proficuo attivato con la Regione che ci ha consentito di raggiungere un primo e direi ottimo risultato che non riguarda solo la Fassa Bortolo ma tutte le aziende che lavorano in questo settore– conclude Lattanzio.

Fassa Bortolo, un segnale positivo dalla Regione ultima modifica: 2012-11-16T01:43:50+00:00 da Redazione