Marzo, 2019

E' un evento che si ripete

30mar16:3021:00Fatti di memoria a L'Aquila: il programma degli eventi

fatti di memoria

Quando

(Sabato) 16:30 - 21:00

Dove

Via Verdi - L'Aquila

Via Giuseppe Verdi 67100 L'Aquila AQ

Informazioni sull'evento

Fatti di memoria è un presidio in centro storico, Via Verdi, n. 6, organizzato da un gruppo di associazioni del territorio, che rimarrà aperto dal 30 marzo al 6 aprile per narrare dieci anni dal sisma “fatti alla mano”, per rinnovare l’appello a investire in prevenzione, per aver cura che la memoria preservi il futuro. È anche e soprattutto una proposta per domani: un luogo aperto, accogliente e vivo per continuare a testimoniare, per incontrarsi e confrontarsi, per raccontare il patrimonio culturale, per studiare, conoscere e diffondere esperienze e competenze sullo stato dell’arte e sulle prospettive delle attività di previsione e prevenzione dei rischi, di gestione dell’emergenza e di ricostruzione fisica e sociale post-trauma, sperimentando tutti i linguaggi possibili per “fare memoria”. Lo vorremmo così un “museo della città”, un archivio-laboratorio dedicato alle 309 vittime, vitale per la comunità e attrattivo per chi è di passaggio. La vorremmo così la città della memoria e della conoscenza, prestigiosa nel mondo, inclusiva e accessibile per tutte e tutti. Perché la memoria è un ingranaggio collettivo: solo se la memoria dei sopravvissuti si fa cultura per le generazioni a venire, una comunità ha la possibilità di rinnovarsi.

Con immagini, voci e parole si racconteranno:

IL TEMPO Il tempo della ricostruzione dati alla mano. Il tempo delle bambine e dei bambini con due cicli di scuola primaria nei MUSP. Il tempo fermo nelle frazioni. Il tempo sospeso dei piani di recupero senza scadenza. A dieci anni è saltata qualsiasi programmazione!

LO SPAZIO Lo spazio dell’ecosistema urbano tra riconversione mancata e riqualificazioni ancora possibili. Lo spazio pieno di abitazioni e vuoto di abitanti: siamo all’incirca lo stesso numero di 10 anni fa con n-mila alloggi in più. La bellezza del nostro paesaggio devastato in nome dell’emergenza. Eppure qualcuno, 10 anni fa, l’aveva detto!

LE LOTTE Per una ricostruzione informata e partecipata. Per la conoscenza della sicurezza sismica delle nostre case, delle scuole, degli edifici pubblici, dei centri storici. Per vivere la città di transizione pensando al futuro: è bello convivere con il cantiere più grande d’Europa se costruiamo una città migliore da subito, con meno automobili e più biciclette, meno slot machine e più spazi sociali, meno centri commerciali e più marciapiedi. Abbiamo cominciato 10 anni fa e lottiamo ancora!

I TERRITORI La richiesta di verità e giustizia per L’Aquila: dalla bufala del “processo alla scienza” alla restituzione delle provvisionali, lo Stato non ha mai chiesto scusa. Come per nessuna “strage di Stato”. L’appello per la messa in sicurezza di tutto il Paese dal rischio sismico e idrogeologico come unica Grande Opera davvero necessaria nel nostro Paese. La prevenzione nell’impegno dei governi: tante promesse, e i fatti? Da 10 anni le nostre lotte in rete con altri territori!

Racconteremo tutto questo con documentari, incontri, installazioni, opere, film, performances, a testimonianza della volontà di continuare a esercitare la memoria a 10 anni dal sisma, per proiettarla nel futuro. Perché la memoria è il passato che ha la forza di interrogare ancora il presente, mettendolo in discussione e chiamando in causa le responsabilità. E i più efficaci antidoti ai tentativi di censura o rimozione da parte di chi della memoria ha paura, sono la cultura e la conoscenza collettiva.

Il programma completo

Sabato 30 Marzo ore 16.30 - Proiezione di: RADICI - MEMORITER-MI FA MALE di Luca Cococcetta Visioni Future - Presidio Via Verdi ore 18.00 - La leggenda del Progetto C.A.S.E ovvero appunti non tassonomici per una sua storia futuribile - di Angelo Venti e Massimo Botticchio Presidio Via VerdiDomenica 31 Marzo ore 17.00 - Verità e giustizia. La vera storia dei processi alla CGR e a Bertolaso Ass. Familiari vittime sisma L’Aquila, Vincenzo Vittorini - Presidio Via Verdi ore 18.30 - A 10 anni dal sisma: l’anno zero della ricostruzione scolastica in sicurezza. Commissione Oltre il MUSP, Silvia Frezza - Presidio Via VerdiLunedì 1 Aprile ore 18.00 - Sicuri per davvero. 10 anni di impegni mancati per rimettere in sesto l’Italia - Sara Vegni e Damiano Sabuzi Giuliani, (ActionAid), Andrea Minutolo (Legambiente), Ettore Di Cesare - GSSI Sala conferenze ore 20.00 - La terra mè, di Lucio De Candia - Lao, di Gabriele Sabatino Nardis L’Aquila Film Festival - Palazzetto dei Nobili ore 21.00 - L’Aquila. Storie di straordinaria ordinarieta’ di Manuel De Pandis, Giovanni Sfarra, Matteo Passerini - L’Aquila Film Festival - Palazzetto dei NobiliMartedì 2 Aprile ore 17.00 - Presentazione documentario “Village in a bottle” a cura di Gianni Smarelli Associazione Borghi in Comune - Presidio Via Verdi ore 18.00 - I piani di (non)recupero urbano: costringere ad andare via, spopolare un centro storico - Coordinamento residenti Santa Croce-via Roma, Daniela Piancatelli e Dina Pelliccione - Presidio Via Verdi ore 20.00 - La parte che manca, di Paolo Budassi - L’ostacolo, di M. Camilli e F. Francioni, CSC L’Aquila - L’Aquila Film Festival - Palazzetto dei Nobili ore 21.00 - Alveare, di Simone Rosito, CSC L’Aquila - L’arte di vivere, di A. D’Alessandro, M. Leopardi, D. D’Innocenzo - La buona terra, di Davide Desiderio - Village in a bottle, di Oliver Kyr - L’Aquila Film Festival - Palazzetto dei NobiliMercoledì 3 Aprile ore 9.30 - Il fontanile della Memoria - Casetta che non c’è, Maria Scarsella, Daniel Caramanico, Federico Sorgi - Presidio Via Verdi ore 11.30 - Verità e giustizia. La vera storia dei processi alla CGR e a Bertolaso Ass. Familiari vittime sisma L’Aquila, Giustino Parisse, Vincenzo Vittorini Presidio Via Verdi ore 18.00 - L’Aquila 2019. Memoria del futuro Tommaso Montanari - Università per Stranieri di Siena - GSSI Auditorium ore 20.00 - Canto 6409, di Dino Viani - La calma perduta, di Goffredo Passi L’Aquila Film Festival - Palazzetto dei Nobili ore 21.00 - Habitat - Note personali di Emiliano Dante - L’Aquila Film Festival Palazzetto dei NobiliGiovedì 4 Aprile ore 17.30 - La ricostruzione dell’Aquila: Un’occasione sprecata - Ass. Ranuccio Bianchi Bandinelli, Vezio De Lucia, Roberto De Marco, Andrea Giura Longo, Monica Cerulli - GSSI Sala conferenze ore 18.30 - Presentazione libro “Il cammino nelle terre mutate” Movimento Tellurico, Enrico Sgarella - Presidio Via Verdi ore 20.00 - Terremoto di Shelley Jordon - Ri-composizione, di V. Burli e M. Molinari, CSC L’Aquila, La Voce di Collemaggio, di Anna Chiara Sabatino, CSC L’Aquila - L’Aquila Film Festival - Palazzetto dei Nobili ore 21.00 - Io prometto, di Cecilia Fasciani - L’Aquila Film Festival - Palazzetto dei NobiliVenerdì 5 Aprile ore 11.30 - Verità e giustizia. La vera storia dei processi alla CGR e a Bertolaso Ass. Familiari vittime sisma L’Aquila, Vincenzo Vittorini - Presidio Via Verdi ore 18.00 - DECADE Città possibili (spettacolo itinerante) - Arti e Spettacolo Centro StoricoSabato 6 Aprile ore 10.00 - L’Avvenire della memoria, incontro con gli studenti delle scuole superiori Ass. Familiari vittime sisma L’Aquila con i rappresentanti dei movimenti per la sicurezza nelle scuole e la partecipazione di Antonello Salvatori - Università dell’Aquila Auditorium GSSI ore 10.00 - Proiezione degli spettacoli: Mille giorni / Il melo selvatico / I custodi dell’anima Arti e Spettacolo - Presidio Via Verdi ore 11.30, 16.00, 18.00, 19.30 - DECADE Città possibili (spettacolo itinerante) Arti e Spettacolo - Centro Storico ore 17.30 - Nati alle 3e32 - Comitato 3 e 32, con le autrici e gli autori, Diego Bianchi, Manuele Bonaccorsi, Sabina Guzzanti - GSSI Sala conferenzeDomenica 7 Aprile ore 11.30, 16.00 - DECADE Città possibili (spettacolo itinerante) - Arti e Spettacolo