Home » Attualità » Coronavirus in Abruzzo, aggiornamenti del 26 maggio: +3 casi positivi

Coronavirus in Abruzzo, aggiornamenti del 26 maggio: +3 casi positivi

di Marina Denegri

coronavirus martedì

Notizie e dati bollettino Covid-19 in Abruzzo del 26 maggio: scende il numero dei ricoverati 142 (-7), 3 i pazienti in terapia intensiva

REGIONE – Martedì 26 maggio 2020 prosegue l’informazione sul canale Abruzzonews. Andiamo a vedere quali sono le principali notizie in Regione e i dati dell’emergenza Coronavirus. Si riparte da 4 casi nuovi, 149 pazienti ricoverati in ospedale in terapia non intensiva,  3 in terapia intensiva e 940 in isolamento domiciliare.

NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

BOLLETTINO CORONAVIRUS IN ABRUZZO, I DATI DEL 26 MAGGIO 2020

Disponibili i dati della giornata odierna a cura del Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale. In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3230 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila.

Rispetto a ieri si registra un aumento di 3 nuovi casi su un totale di 1276 tamponi analizzati (0.2 per cento di positivi sul totale). Nella giornata di ieri (25 maggio) era stato registrato un solo caso positivi su 1173 tamponi (0.08 per cento).

142 pazienti (-7 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (11 in provincia dell’Aquila, 61 in provincia di Chieti, 60 in provincia di Pescara e 10 in provincia di Teramo), 3 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva (0 in provincia dell’Aquila, 0 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Pescara e 2 in provincia di Teramo), mentre gli altri 764 (-130 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (17 in provincia dell’Aquila, 148 in provincia di Chieti, 521 in provincia di Pescara e 78 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 400 pazienti deceduti (invariato rispetto a ieri1921 dimessi/guariti (+140 rispetto a ieri, di cui 183 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 1738 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 909, con una diminuzione di 137 unità rispetto a ieri.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 68733 test, di cui 62384 sono risultati negativi.

La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso.

Del totale dei casi positivi, 246 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 819 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 1513 alla Asl di Pescara e 652 alla Asl di Teramo.

I 3 casi di oggi si riferiscono 2 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti e 1 alla Asl di Pescara.

Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti.

AGGIORNAMENTI NEWS

Tiene banco la Legge n. 118/2020, il cosiddetto provvedimento “Cura Abruzzo”. Il  Presidente della Regione, Marco Marsilio, ne ha illustrato in conferenza stampa i punti salienti, sottlineando, prima di tutto, che l’Abruzzo sta facendo celermente la propria parte e non é secondo. Ha evidenziato come sia stato stanziato un corpus di interventi molto ampio, con misure urgenti in favore dei settori turismo, commercio al dettaglio ed altri servizi per contrastare gli effetti della grave crisi economica dovuta all’emergenza sanitaria. Sempre in merito alla Legge 118, l’assessore allo Sviluppo economico, Mauro Febbo, si é detto dispiaciuto di constatare come le 16 sigle sottoscrittici del documento solo 40 giorni fa presentavano una richiesta di interventi per ben 140 milioni e oggi affermano, gratuitamente, che non c’è copertura per 60. Affermazione errata, a suo dire, perché per i 60 milioni del Cura Abruzzo c’è la certificazione degli uffici Bilancio e Ragioneria, oltre il parere del Legislativo.

Sono state portate all’approvazione della Giunta regionale le Linee di indirizzo del nuovo bando di aiuti per investimenti in macchinari, impianti e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale legati anche al contenimento e contrasto degli effetti derivanti dal diffondersi del Covid-19. L’assessore Febbo ha annunciato che in ragione dell’individuazione di nuove linee programmatiche a sostegno della promozione turistica regionale durante l’emergenza sanitaria globale da Covid 19, la Regione ha deciso di revocare la procedura ad evidenza pubblica per il potenziamento della promozione e commercializzazione del “Brand Abruzzo” nei mercati di riferimento collegabili alle rotte aeree nazionali e internazionali”.

NOTIZIE SUL COVID IN ABRUZZO DEL 26 MAGGIO 2020

Coronavirus in Abruzzo, aggiornamenti del 26 maggio: +3 casi positivi ultima modifica: 2020-05-26T15:11:56+00:00 da Marina Denegri