Contrasto allo spaccio di stupefacenti nelle scuole: rinvenuti hashish e marijuana

PESCARA – I Carabinieri di Pescara continuano la campagna di controlli finalizzata al contrasto del fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti all’interno degli istituti scolastici, condotta in stretta sinergia con i dirigenti di vari istituti cittadini.

A fine ottobre 2017 i militari dell’Arma avevano controllato due Istituti Scolastici cittadini sequestrando a carico di ignoti di 20 grammi di marijuana, una decina di hashish e diversi spinelli contenenti marijuana, nonché 1 grammo di hashish occultato indosso ad uno studente – segnalato poi alla Prefettura di Pescara quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Qualche giorno dopo, il 9 novembre, avevano fatto accesso in un altro Istituto Superiore, rinvenendo nel giardino interno della struttura 5 grammi di hashish, 3 grammi di marijuana e 4 grinder recanti tracce di sostanza stupefacente, sottoponendo il tutto a sequestro sempre a carico di ignoti.

Questa mattina, ancora i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, sempre unitamente a personale del Nucleo Cinofili di Chieti, hanno controllato un altro Istituto Superiore rinvenendo, grazie all’utilizzo dei cani antidroga, 1 grammo di hashish, abilmente occultato all’interno della gamba di un banco, e 0,5 grammi di marijuana, trovati sotto il termosifone di un’altra classe.

Contrasto allo spaccio di stupefacenti nelle scuole: rinvenuti hashish e marijuana ultima modifica: 2018-04-09T19:03:24+00:00 da Redazione