Citycard a Pescara: prima guida alla città per il turista

citycard copPESCARA – In occasione del 54esimo Convegno nazionale degli Ordini degli ingegneri d’Italia che si è svolto lo scorso luglio, Pescara ha assistito alla nascita di un prodotto che prima non esisteva: la Pescara Citycard, una piccola guida alla città che si presta come passepartout per musei e negozi.

Ideata da Claudio Ucci, presidente della Gsp (Gestione Servizi Pescara), e realizzata dalla Modiv Snc in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Mente Locale e Intercity magazine, la Citycard sintetizza per il turista la storia di Pescara, cosa c’è da vedere, come ci si diverte e dove si fa shopping con lo sguardo disincantato ma innamorato del proprio territorio di Anita Righetti, Chiara Lo Russo e Giovanni Rosato, già collaboratori della rivista “C come magazine”.

Proprio lo shopping vuole essere la chiave di volta: staccando la piccola card dalla copertina e presentandola presso i negozi convenzionati, il turista può godere di una scontistica o di determinati vantaggi illustrati tra le pagine.

Così spiega Claudio Ucci:

L’intenzione è creare un vero e proprio itinerario dello shopping che conduca per mano quei turisti che in città sarebbero disorientati e entrerebbero nei negozi a caso: con la Citycard gli esercizi commerciali che entrano nel circuito ricevono la giusta visibilità. Abbiamo cominciato dagli 800 turisti congressuali del Convegno degli ingegneri e la città di Pescara ha tenuto a battesimo l’iniziativa con un ottimismo confortante. Questo prodotto può dare tanto all’Abruzzo.

La Citycard è stata presentata alla stampa regionale durante la cena di gala organizzata a Villa Chiara nell’ambito del convegno e da oggi è messa a disposizione dei turisti in aeroporto, presso il desk del Consorzio Abruzzotravelling.

Citycard a Pescara: prima guida alla città per il turista ultima modifica: 2009-08-10T13:56:29+00:00 da Direttore