Chieti: femminile e maschi uniti nel calcio

Chieti calcio con calcio femminileUna rappresentanza della prima squadra ha donato una targa alla giocatrice Giada Di Camillo

CHIETI – Venerdì 13 marzo è una data da ricordare per il Chieti Calcio Femminile. Infatti alle ore 19 tutte le ragazze erano prontissime per gli allenamenti e negli spogliatoi arrivano quattro neroverdi: Donato Ronci, Federico Del Grosso, Antonio Maschio e Vittorio Esposito. Con orgoglio e tanta stima portano i loro saluti e i loro complimenti a tutta la squadra e consegnano una bellissima targa (su di essa è incisa una bellissima frase: “Con l’augurio di raggiungere insieme importanti traguardi sportivi”) a Giada Di Camillo, tra gli indiscussi simboli del Chieti Calcio Femminile.

L’allenatore neroverde e i suoi calciatori si lasciano andare a discorsi davvero esemplari. In questi si parla di unione e collaborazione, per dimostrare che a Chieti il calcio è davvero di tutti, uomini e donne. A seguire, la rappresentanza del Chieti Calcio ha deciso di assistere a gran parte dell’allenamento delle ragazze con curiosità e coinvolgimento. Tanti sorrisi e tanti abbracci, molti dei quali immortalati per sempre con scatti fotografici che dimostreranno per sempre quanto è bello essere uniti nello sport. Un gesto unico quello del Chieti Calcio, che regala gioia alle teatine e manda un messaggio bellissimo a tutto il mondo del calcio nazionale. Il capitano Federico Del Grosso e compagni diventano un grande esempio da seguire, per rendere il calcio sempre più bello e ricco di valori.

Chieti: femminile e maschi uniti nel calcio ultima modifica: 2015-03-14T12:36:22+00:00 da Redazione