Cerolini interviene su manifestazione lista Teodoro

PESCARA – L’assessore alle Politiche sociali Guido Cerolini in riferimento alla manifestazione indetta, ieri, dalla Lista Teodoro nella sala consiliare ha detto di comprendere e condividere il disagio del consigliere Pignoli dinanzi al fenomeno delle nuove povertà.

Anche l’amministrazione comunale vuole   individuare misure ancora più incisive per aiutare le frange più fragili della popolazione attraverso azioni chiare: intercettando forme di sostegno per le famiglie numerose, sbloccando il Fondo del Pronto intervento sociale, avviando i rimborsi alle organizzazioni del volontariato, riavviando la distribuzione delle tessere gratuite per i bus, ma anche sostenendo l’ economia, promuovendo una politica turistico-commerciale concreta, capace di favorire la nascita di nuova impresa.

Cerolini dopo aver affermato che sostenere i bisognosi non può ridursi alla semplice sussidiarietà o all’erogazione a pioggia di somme di denaro destinate a finire, ha spiegato:

l’iniziativa odierna  non è stata un’occupazione della sala, ma piuttosto un’Assemblea popolare in cui una forza politica ha espresso un grido di dolore dinanzi al grande disagio che ogni giorno ogni assessore, ogni consigliere comunale, ogni amministratore incontra lungo i corridoi del palazzo. Parliamo di famiglie senza casa, giovani senza lavoro, genitori angosciati per il futuro incerto dei propri ragazzi, anziani senza un euro per pagare la bolletta, centinaia di utenti che sono già monitorati costantemente dall’Ufficio Politiche sociali.

La nostra amministrazione comunale è da sempre particolarmente sensibile a tali tematiche: appena qualche settimana fa il Consiglio comunale ha approvato una variazione di bilancio, varata grazie al recepimento di un rimborso inviato dalla Regione Abruzzo per spese già sostenute nel sociale, in cui i tre quarti della spesa sono stati ugualmente destinati agli indigenti. E pensiamo poi alle decine di iniziative avviate dal 2009 a favore delle famiglie numerose con l’emanazione di due bandi tesi a garantire contributi una tantum o il pagamento delle bollette; abbiamo ripristinato l’assegnazione gratuita degli abbonamenti per gli autobus urbani dopo aver individuato gli utenti che realmente ne avevano bisogno, e mercoledì scorso abbiamo sbloccato anche il fondo del Pronto intervento sociale (Pis) con i rimborsi per le associazioni di volontariato che negli ultimi mesi ci hanno aiutato a pagare le bollette delle famiglie in condizioni di disagio, individuate e censite secondo criteri certi, oggettivi e non interpretabili.

Ma non solo : l’amministrazione comunale sta attuando anche una politica economica concreta tesa a creare nuove opportunità perché aiutare i poveri non può ridursi alla semplice erogazione di sussidi mensili. Dovere delle Istituzioni è anche quello di creare e offrire occasioni di sviluppo, di crescita, a chi vive una condizione di disagio, aiutandolo a diventare indipendente. E il nostro governo cittadino lo sta facendo sostenendo il turismo, non per semplice vezzo, ma con l’obiettivo di incrementare l’indotto, di portare in città masse di visitatori che mangeranno nei nostri ristoranti, effettueranno acquisti nei nostri negozi, e dormiranno nelle nostre strutture ricettive.

Lo abbiamo fatto con l’assessore al Commercio Stefano Cardelli approvando la delibera sulla liberalizzazione delle licenze commerciali, sostenendo la Zona Franca urbana e stipulando un accordo con Sviluppo Italia per i prestiti a tasso agevolato, tre azioni tese a offrire ai nostri giovani o anche ai nuovi disoccupati l’opportunità di fare impresa, di investire sulle proprie potenzialità. Sarebbe miope un’amministrazione che ritenesse di poter risolvere la crisi sociale semplicemente distribuendo piccoli aiuti o pagando le bollette dei cittadini con somme destinate a esaurirsi. Su tali temi continueremo a confrontarci con il consigliere Pignoli, pronti a cogliere suggerimenti utili per ottimizzare e razionalizzare gli interventi sul territorio.

Cerolini interviene su manifestazione lista Teodoro ultima modifica: 2010-07-04T02:12:11+00:00 da Gulizia Leonello