Giulianova, San Flaviano: presentati i festeggiamenti

GIULIANOVA (TE) –  É stato presentato ufficialmente,nella Casa Maria Immacolata, residenza estiva del Vescovo di Teramo-Atri, il programma relativo alla IV edizione dei solenni festeggiamenti in onore di San Flaviano, patrono di Giulianova.

Ha aperto l’illustrazione Antonio Di Giosafat, direttore organizzativo dell’evento, che ha ha evidenziato e precisato il carattere della ricorrenza “quest’anno all’insegna della giuliesità e della parsimonia”. Come dire che la crisi imperante si è abbattuta anche sui santi.

Quindi ha preso la parola il presidente del Comitato Festeggiamenti Flaviano Di Giosafat che ha voluto sottolineare anche il ruolo di Casa Maria Immacolata “che sarà il quartier generale della manifestazione” che dal 21 al 25 novembre onorerà il Santo venuto da Costantinopoli dove era stato uno dei più autorevoli Patriarchi.

Il presidente Di Giosafat ha tenuto a ribadire che quella del Patrono è una ricorrenza “che abbraccia tutta la città di Giulianova e dunque anche il Lido, il quartiere Annunziata, Colleranesco e Case di Trento”. Insomma una festa globale territoriale. Lo stesso Di Giosafat ha annunciato il restauro a breve della statua di San Flaviano da parte di uno specialista locale che userà un moderno metodo ad ultrasuoni per eliminare le tarme che stanno divorando l’effigie in legno. Gli interventi sono stati conclusi dal vice-presidente Flaviano Montebello che ha ribadito “il salto di qualità dell’evento teso a ricordare degnamente la figura del Santo Patrono senza perdere di vista la massima che include la difficoltà economica e la sobrietà”. Montebello ha concluso parlando di una “festa meno musicale, ma più storica e culturale”.

Come detto la ricorrenza si aprirà il giorno 21 novembre al centro congressi Kursaal (ore 10:00) con la conferenza “Giulianova e il culto di San Flaviano” riservata agli alunni di terza media di Giulianova. Il giorno successivo, dopo un momento religioso e di raccoglimento al cimitero (ore 15:00), si potrà assistere al cinema Moderno (ore 21:15 con ingresso gratuito) alla proiezione di un film in anteprima nazionale della stagione 2012. Il 23 novembre Santa Messa (ore 7:30) e spazio per i bambini (ore 17:00: animazione nel loggiato Sottobelvedere).

Alle 18:30 conferenza di Ottavio Di Stanislao nella cripta del Duomo dal titolo “La Chiesa di San Flaviano dalle origini al primo restauro della cupola del 1838”. L’apertura ufficiale della festa ci sarà il giorno 24 novembre quando si festeggia nel mondo cattolico il nome del Santo. Alle 9:30 ci saranno i fuochi d’artificio della Pirotecnica Pirocchi in concomitanza con la svolgimento al Paese del mercato rionale del sabato. Nel pomeriggio al Lido mostra ed esposizione di macchine d’epoca in via Nazario Sauro (ore 16:00) e quindi animazione itinerante a cura de “I Caferza” della corale G. Braga di Giulianova. Alle 17:00, alla sala Trevisan della Piccola Opera Charitas, convegno sulla Leggenda Valacca e presentazione del volume “La Leggenda Svelata di Gaetano Braga. Fonte letteraria, Titolo. Successo” a cura dell’omonima associazione intitolata al compositore giuliese. Alle 18:00 solenne concelebrazione Eucaristica nel Duono di San Flaviano. Alle ore 18:30 concerto con musiche di Gaetano Braga alla sala Trevisan. Alle 20:45 il pezzo forte della manifestazione con il Gran Concerto di musica sacra del Coro della Diocesi di Roma che annovera ben sessanta voci e diretto da monsignor Marco Frisina, noto compositore a livello internazionale. Alle 22:30 tradizionale Ballo della Pupa Pirotecnica al suono di Ddu Botte. La giornata conclusiva (25 novembre) sarà il clou dell’evento.

Alle 8:30 concerto della banda Città di Notaresco per le vie del Lido e del Paese. Alle ore 9:00, in via Nazario Sauro, IV raduno di auto e moto d’epoca curato dal club AMST di Teramo con la partecipazione di circa quaranta equipaggi e taglio del nastro da parte di Miss Adriatico che darà il via al corteo. Quasi in contemporanea, in piazza Belvedere e in piazza Dalmazia/via N. Sauro, ci sarà l’esibizione degli Sbandieratori e dei Musici del Sestiere Porta Romana della Quintana di Ascoli Piceno. Alle ore 11:00 matineè musicale con la banda Città di Notaresco in piazza Buozzi. Alle 11:30 processione per le vie cittadine con le reliquie e la venerata immagine di San Flaviano accompagnata dalla banda Città di Notaresco. Alle ore 12:00 solenne concelebrazione Eucaristica presieduta dal vescovo di Teramo-Atri monsignor Michele Seccia animata dal Coro della Diocesi di Roma diretto da monsignor Marco Frisina. Nel pomeriggio, alle ore 17:00 all’interno del Duomo di San Flaviano, IV Rassegna Corali Polifoniche “Sotto la Cupola” con la partecipazione di gruppi provenienti anche da Pescara e L’aquila. Nel dopo cena si continuerà al Kursaal Lido, ore 21:00, con il festival della Melodia e la partecipazione straordinaria di Mirco Mastrocasa reduce dal successo ottenuto nella trasmissione “Io Canto” di Canale 5. Al termine estrazione della lotteria di beneficenza.