Home » Sport » Calcio » Serie B » Serie B, Pescara-Bari 3-1: superlativo Lapadula, biancazzurri inarrestabili

Serie B, Pescara-Bari 3-1: superlativo Lapadula, biancazzurri inarrestabili

di Direttore

Pescara-Bari 3-1 giocatori sotto la curva a fine partitaUna sua doppietta e un assist vincente regalano la settima vittoria consecutiva al Delfino

PESCARA – Successo per 3-1 dei biancazzurri nel big match della 24esima giornata del campionato di Serie b. All’Adriatico Pescara-Bari 3-1 grazie alle reti di Lapadula nel primo tempo e dopo il pari di De Luca nella ripresa lo stesso attaccante biancazzurro prima è generoso a mettere sul piatto d’argento il 2-1 per Caprari quindi fa scoppiare di gioia i supporters del Delfino con un pallonetto su Guarna in uscita. Si tratta del settimo successo consecutivo per i ragazzi di Oddo lanciatissimi verso le primissime posizioni di classifica e altra prova convincente per almeno 70 minuti. Bari che tuttavia non esce ridimensionato e che nella ripresa ha avuto 20 ottimi minuti dove ha spaventato la squadra abruzzese.

Pescara e Bari a centrocampo COSÍ IN CAMPO – Unica novità nella formazione del Pescara è l’assenza di Fiamozzi in partenza per Genova al termine di una trattativa flash di mercato. Linea difensiva dunque con Fornasier e Zampano esterni e Campagnaro-Zuparic i centrali; a centrocampo conferma per Torreira con Memushak e Verre mentre in avanti Benali e Caprari dietro Lapadula, unica punta. La risposta del Bari con Guana tra i pali e Donkor, Di Cesare, Contini e Di Noia, linea mediana con Defenti, Porcari e Valiani mentre in avanti con l’ex Maniero troviamo Rosina e De Luca.

punizione RosinaBUON AVVIO DEL DELFINO, TEGOLA CONTINI PER IL BARI – Al 6′ Verre dal fondo mette un rasoterra insidioso che supera tutto lo specchio della porta, Guarna compreso ma è troppo lungo per Memushaj che accorreva sul secondo palo. Qualche istante più tardi bello scambio in area con Lapadula che arriva con un attimo in ritardo sul pallone a tu per tu con il portiere avversario. Lo stesso attaccante biancazzurro prova a concludere sotto porta un traversone proveniente dalla sinistra ma non impatta bene sul pallone. La risposta del Bari con un’azione personale di Rosina che entra in area ma calcia scoordinato con la sfera che termina alto sopra la traversa. Tegola per la squadra biancorossa al 17′ con Contini che dopo uno scontro con Lapadula ha la peggio ed esce per infortunio, al suo posto Rada.

1-0 LapadulaLAPADULA GOL E SONO TREDICI – Al 19′ azione personale di Benali che dal limite conclude rasoterra con Guarna che blocca terra senza problemi. Due minuti più tardi bell’azione di rimessa del Delfino con Benali che serve un assist d’oro sui piedi di Memushaj che costringe agli straordinari Guarna, abile a deviare la conclusione in corner. Alla mezz’ora vantaggio del Pescara con Lapadula che riceve palla sulla trequarti campo e dopo aver superato il portiere in uscita conclude nella porta sguarnita: proteste dei biancorossi per una presunta posizione di fuori gioco dell’attaccante che tuttavia era scattato dietro la linea dei difensori avversari. In pieno recupero colpo di reni di Fiorillo che devia sopra la traversa un colpo di testa insidioso di De Luca sotto porta, sugli sviluppi della punizione di Rosina.

gol De LucaDE LUCA ANCORA IMPLACABILE – Primo spunto di cronaca nella ripresa con un colpo di testa sotto porta di Lapadula con palla che termina alta sopra la traversa. Due minuti più tardi Verre serve in area Caprari che aggira Guarna in uscita ma conclude a lato calciato da posizione defilata. Su capovolgimento di fronte tiro cross di Valiani con Fiorillo che smanaccia il pallone insidioso e sul proseguo dell’azione proteste ospiti per un presunto tocco di mano in area. Il gol è nell’aria ed arriva all’8′ su quando un cross di Defendi a centro area trova la testa di De Luca con traiettoria del pallone scavalca il portiere biancazzurro insaccandosi alla sua sinistra, sotto l’incrocio dei pali. Al 14′ brivido per la difesa del Pescara con la punizione dai 25 metri di Rosina che esce di un soffio a lato.

gol CaprariCAPRARI-LAPADULA, FESTA GRANDE ALL’ADRIATICO – Dopo cambio al 19′ per Oddo con Verde per Verre e Mitrita per Benali. Al 22′ grande risposta di Fiorillo di piedi su conclusione centrale di Maniero e qualche istante dopo manovra avvolgente della squadra pugliese e De Luca conclude sbilenco. Segnali di risveglio di un Pescara un pò stanco al 23′ con un cross dalla destra per Lapadula che non riesce a concludere in area e primo cambio per Camplone con Puscas per Maniero. Al 28′ ci prova Lapadula su punizione ma la sfera dopo alcune deviazioni termina docile tra le braccia di Guarna.

Gianluca LapadulaUltimo cambio al 29′ per il Delfino con Vitturini per Campagnaro che ha accusato un problema muscolare mentre dall’altra parte De Luca per Sansone. Al 34′ il Pescara torna nuovamente in vantaggio con Caprari: ottimo spunto sulla destra di Lapadula che dopo aver superato due avversari in area è generoso nel servire il compagno che infila il portiere ospite con un preciso diagonale. Allo scadere il Delfino sigla il gol del 3-1 ancora con Lapadula che dopo aver ricevuto una verticalizzazione di Mitrita supera con freddezza Guarna in uscita con un delizioso pallonetto.

tifosi PescaraTABELLINO DI PESCARA-BARI 3-1:

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Fornasier, Campagnaro (dal 29′ st Vitturini), Zuparic, Zampano; Memushaj, Torreira, Verre (dal 19′ st Verde); Benali (dal 19′ st Mitrita), Caprari; Lapadula. A disposizione: Aresti, Bruno, Cocco, Mandragora, Selasi, Di Nicola. Allenatore Massimo Oddo

BARI (4-3-3): Guarna; Donkor, Di Cesare, Contini (dal 17′ pt Rada), Di Noia; Defendi, Porcari, Valiani; Rosina, Maniero (dal 25′ st Puscas), De Luca (dal 33′ st Sansone G.). A disposizione: Micai, Boateng, Minala, Tonucci, Gemiti, Dezi. Allenatore Andrea Camplone

Arbitro: Davide Ghersini di Genova

curva tifosi BariAssistenti: Stefano Del Giovane di Albano Laziano e Enrico Caliari di Legnago

IV° ufficiale: Enzo Vesprini di Macerata

Rete: 30′ pt Lapadula, 8′ st De Luca, 34′ st Caprari, 48′ st Lapadula

Ammoniti: Defendi, Donkor, Di Noia, Verre, Campagnaro, Di Cesare, Rosina, Valiani

Recupero: 2 minuti di recupero nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa.

LEGGI: I commenti dei tecnici di Pescara e Bari a fine partita

Serie B, Pescara-Bari 3-1: superlativo Lapadula, biancazzurri inarrestabili ultima modifica: 2016-01-30T17:06:17+00:00 da Direttore