Rubgy, Paganica: contro Villa Pamphili basta un tempo

Rubgy, Paganica: contro Villa Pamphili basta un tempoPAGANICA – I ragazzi rossoneri entrano in campo con la giusta determinazione, precisi e puntuali nel gioco rispettando le consegne avute. Le azioni sono veloci ed efficaci, le mete di ottima fattura. In 18 minuti il Paganica mette in cassaforte già un cospicuo bottino e sul finire del tempo allarga la forbice del punteggio chiudendo il primo tempo sul 31 a 0.

Il secondo tempo coach Rotellini chiede di non allentare la concentrazione e i ragazzi rispondono positivamente: finalizzano il loro dominio territoriale con un drop, un calcio piazzato e una meta. A questo punto i rossoneri tirano un po’ i remi in barca permettendo al Villa Pamphili di violare la linea di meta rossonera due volte. La partita sembra vivere una fase di stanca. L’allenatore rossonero opera dei cambi ma la partita rimane sulla stessa falsariga. I rossoneri ormai paghi del risultato permettono agli avversari, sul finire, di realizzare altre due mete. La partita si chiude quindi sul 47 a 22.

Coach Rotellini: “Sono molto soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi e del risultato. Avevo chiesto una pronta reazione rispetto all’opaca prestazione di Colleferro e così è stato. Mi auguro che questo ottimo risultato sia confermato anche fuori casa e soprattutto nella prossima partita con il Cus Catania, in programma l’8 aprile prossimo”.

Foto della partita del fotografo Marcello Spimpolo

Rubgy, Paganica: contro Villa Pamphili basta un tempo ultima modifica: 2018-03-25T22:52:20+00:00 da Redazione