Roseto, bilancio positivo per l’edizione 2018 di Emozioni in Musica

emozioni in musica 2018ROSETO DEGLI ABRUZZI – Il sipario sulla quinta edizione è stato chiuso da più di 24 ore, ma le quattro serate di Emozioni in Musica 2018 rimarranno impresse nella memoria di tantissimi rosetani e turisti, che dal 6 al 9 agosto hanno fatto capolino nei pressi della rotonda nord del lungomare Celommi di Roseto degli Abruzzi.

Il festival organizzato dall’Associazione musicale Le Ombre e diretto da Morgan Fascioli ha confermato di sapersi migliorare sempre più, riuscendo nella difficile impresa di offrire ogni anno uno spettacolo più bello di quello di dodici mesi prima.

L’edizione conclusasi giovedì sera è stata quella che ha definitivamente consacrato la kermesse come una delle manifestazioni più attese nell’intera provincia ed uno dei festival musicali estivi più apprezzati d’Italia.

“Siamo riusciti a superare le trentamila presenze, anche grazie allo straordinario seguito avuto da Fausto Leali e Patty Pravo” dichiara il direttore artistico Morgan Fascioli, “ma la cosa che più mi rende orgoglioso sono i complimenti ricevuti da ogni artista per l’organizzazione dei loro spettacoli. Da musicista so benissimo quanto sia importante per un’artista essere messo a proprio agio per poter rendere al meglio”.

Ad aprire i battenti lunedì sono stati i Work in Progress Lucio Dalla, tribute band dedicata all’amatissimo cantautore bolognese, scomparso nel 2012. Dopodichè è salito in cattedra Luca Barbarossa, che ha letteralmente mandato in visibilio un pubblico composto anche da tanti fans affezionati, alcuni dei quali provenienti da altri lidi pur di poter apprezzare gratuitamente le note del loro cantante preferito.

Particolarmente brillante nella seconda serata l’esibizione dei “padroni di casa” de Le Ombre, più che mai concentrati e determinati a fare bella figura davanti agli amici ma anche dinanzi agli addetti ai lavori del settore. La band del patron della manifestazione, Silvio Brocco, ha poi lasciato spazio alla performance dei Dik Dik. Pietruccio, Pepe e Lallo per circa due ore hanno ripercorso i cavalli di battaglia della loro storia ultra cinquantennale, sorprendendo per l’energia messa sul palco.

Un mercoledì epico è stato quello che ha visto protagonista il “negro bianco” Fausto Leali, che con la sua vocalità unica e la consueta grinta da leone ha richiamato e strabiliato migliaia di spettatori accorsi nei pressi della location della manifestazione.

Fans in delirio anche per Patty Pravo, artefice assieme alla sua band di una grande performance davanti al pubblico di Roseto degli Abruzzi nella serata conclusiva di Emozioni in Musica 2018. La “Ragazza del Piper” ha incantato la numerosissima platea accorsa sul lungomare centrale, ribadendo il suo carisma, la sua classe e quello charme, che ne hanno fatto un’icona non soltanto della nostra musica ma anche della moda nazionale.

La lunga standing ovation riservata alla diva veneziana ha sancito la fine della kermesse per quanto riguarda l’anno in corso. Pur volendosi godere per qualche giorno i frutti di un lavoro durato parecchi mesi, lo staff organizzativo dopo un breve periodo di riposo ripartirà presto per dare vita nel 2019 ad un festival che non sia inferiore alle aspettative sempre più elevate riposte per un evento sempre più amato da residenti e non.

Roseto, bilancio positivo per l’edizione 2018 di Emozioni in Musica ultima modifica: 2018-08-11T11:41:48+00:00 da Redazione