Povia in concerto a Sambuceto e Rivisondoli con il suo “Siamo Italiani Tour”

PoviaIl 23 e il 24 agosto le due tappe in Abruzzo

SAMBUCETO (CH) – Doppio concerto per Povia in Abruzzo: questa sera il cantautore milanese sarà di scena a Sambuceto, in piazza San Rocco, a partire dalle 21,30. Domani, alla stessa ora, salirà invece in montagna per esibirsi a Rivisondoli, in piazzale Michelangelo. Entrambi i live, che rientrano nel tour “Siamo Italiani”, sono a ingresso libero.

Giuseppe Povia ha partecipato al Festival di Sanremo l’ultima volta nel 2010 con “La verità (Eluana)”, canzone dedicata a Eluana Englaro e alla tematica dell’eutanasia. L’anno prima, invece, aveva scatenato una marea di polemiche (anche nei confronti della comunità omosessuale) per il famoso brano “Luca era gay”. Uno dei suoi più acerrimi “nemici” in quella fase è stato Franco Grillini, presidente di Gaynet (associazione omosessuale di informazione), che prima di Sanremo aveva dichiarato: “Sentirsi dare del ‘malato’ dal palco dell’Ariston, per fare quell’audience di 10-12 milioni a spese della reputazione di milioni di cittadini insolentiti e non rispettati, mi pare un’operazione disgustosa e immorale”.

Alla fine le polemiche hanno fatto il loro corso, e Povia si è tolto una personale soddisfazione arrivando secondo alle spalle di Marco Carta nella graduatoria finale. Andando un po’ a ritroso nel tempo, ricordiamo che l’artista si è messo in luce nel 2005 con la celeberrima “I bambini fanno oh”, portata fuori concorso al Festival di Sanremo targato Bonolis. L’anno seguente è tornato nella città dei fiori, e un po’ a sorpresa ha conquistato l’edizione numero 56 della kermesse (quella condotta da Giorgio Panariello) interpretando “Vorrei avere il becco”.

Successivamente, Povia avrebbe voluto gareggiare al Festival in coppia con Francesco Baccini per cantare in duetto “Uniti”, ma i due non furono ammessi sul palco dell’Ariston (era il 2008). Ciò che è accaduto dopo è storia nota: Pippo Baudo che veniva accusato di essere un “comunista”, battibecchi a non finire, e l’annuncio di un “Indipendent Music Festival” organizzato dagli stessi Povia e Baccini, manifestazione che – come precisarono i due – non voleva essere un Controfestival, tant’è che sarebbe stata ugualmente proposta e realizzata anche nel caso in cui a Povia e Baccini fosse stato permesso di far ascoltare il proprio pezzo all’ampia platea del Festival, incitando a essere uniti contro la “tornacontocrazia”.

Nel 2009 Povia ha poi sfiorato una nuova vittoria conquistando il secondo posto con la succitata “Luca era gay”. Il cantante è anche un noto promotore di argomenti e riflessioni sociali. Dal vivo dialoga sempre con i fans, leggendo i loro sms dal palco. Nei live di Sambuceto e Rivisondoli non mancheranno ovviamente tutte le canzoni che lo hanno reso uno dei personaggi più amati, ma anche più discussi del nostro panorama musicale.

Povia in concerto a Sambuceto e Rivisondoli con il suo “Siamo Italiani Tour” ultima modifica: 2015-08-23T15:53:42+00:00 da Redazione