Pescara, pulizia caditoie a partire da via di Sotto

PESCARA – Gli allagamenti provocati dagli ultimi nubifragi in città hanno indotto l’amministrazione comunale ad approfondirne le cause e ad attuare interventi preventivi. Per questo  da ieri mattina è all’opera una task force congiunta, composta da operai della Attiva Spa e dell’Aca che procederà all’operazione di pulizia straordinaria delle caditoie e delle bocche di lupo di Pescara per garantire sia la bonifica superficiale che quella profonda utilizzando sonde speciali. Le opere andranno avanti almeno per un mese e sono iniziate dalla zona dei Colli, quella più colpita dagli allagamenti.

Gli assessori ai Lavori pubblici Alfredo D’Ercole e all’Ambiente Isabella Del Trecco dopo aver effettuato un giro di verifica sul territorio,hanno ricordato:

già nei giorni scorsi  abbiamo effettuato alcuni vertici in Comune con la Attiva e con l’Aca Spa per esaminare gli ultimi episodi di allagamenti verificatisi a Pescara in seguito ad autentici nubifragi, in alcuni casi anche trombe d’aria, che hanno letteralmente messo in ginocchio la città, a partire dalla zona dei colli, addirittura provocando anche il cedimento della nuova condotta fognaria completata poco più di un anno fa in via di Sotto.

Colpa, sicuramente, di un progetto errato al quale dovremo subito porre rimedio dotando quella linea di tre vasche di frenata per rallentare la corsa e la potenza dell’acqua che scende a valle. Ma in alcuni casi quegli episodi hanno fatto emergere anche la necessità di provvedere a una bonifica approfondita delle caditoie e delle bocche di lupo esistenti appena sotto il marciapiedi, talvolta ostruiti anche dalla brecciolina trascinata via dai cantieri dall’acqua piovana e che resta a ristagnare all’interno dei pozzetti.

La Attiva ormai da quasi un anno garantisce la pulizia dei tombini e delle caditoie, ma comunque si tratta di un intervento appena in superficie, in alcune zone non sufficiente per rimuovere eventuali ostruzioni. Tali considerazioni, ci hanno indotto a sollecitare l’istituzione di una collaborazione operativa tra la Attiva Spa e l’Aca, la quale ha invece mezzi, risorse e professionalità per effettuare una bonifica profonda delle stesse caditoie, attraverso delle sonde capaci di scendere fin sotto nella fogna.

La risposta delle due aziende è stata tempestiva e positiva: da questa mattina  le due squadre hanno iniziato i propri interventi, partendo proprio da via Di Sotto, la strada più gravemente colpita dal fenomeno ‘acqua alta’, pulendo le oltre cento caditoie esistenti lungo l’asse. Nella giornata di domani completeremo via Di Sotto per proseguire lungo l’intera area circostante. Nel frattempo con l’Aca è partita anche la riprogettazione della condotta fognaria ‘esplosa’ per introdurre subito quelle modifiche capaci di scongiurare il ripetersi del fenomeno di qualche settimana fa.

Pescara, pulizia caditoie a partire da via di Sotto ultima modifica: 2010-08-11T16:54:21+00:00 da Donatella Di Biase