Home » Sport » Calcio » Serie B » Pescara, Oddo: “Dobbiamo mettere in campo più attenzione e cattiveria”

Pescara, Oddo: “Dobbiamo mettere in campo più attenzione e cattiveria”

di Redazione

massimo oddoCROTONE – Il tecnico del Pescara, Massimo Oddo, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della partita contro il Crotone persa per 4-2. Nella sua analisi a caldo sottolinea come in questo momento la squadra non sia da playoff in particolare perchè chi vuole ambire ad un tale traguardo deve fare qualcosa in più a livello mentale.

Questo a differenza dell’avversario odierno che nel suo commento ha lottato su ogni pallone. Mancanza di concentrazione dunque e la necessità di confezionare almeno 4-5 palle gol prima di poter segnare. Più attenzione e cattiveria dunque nell’appello dell’allenatore biancazzurro che sul capitolo difesa si è così espresso:

“Questa è la solita musica, sono anche un po’ stufo. La verità è che giochiamo, creiamo come abbiamo sermone fatto. Il problema non è la difesa in sé per sé, ci serve un atteggiamento più ‘cazzuto’ quando si soffre. Paghiamo pesantemente questa mancanza. È un problema di testa e carattere, non di gioco. Quello non manca mai. Abbiamo tantissime soluzioni, il problema è che subiamo e gli avversari segnano alla prima occasione. È una questione esclusivamente caratteriale, poi ci facciamo gol da soli. Non c’è quella voglia di mettere tutto in campo per evitare un gol”.

LEGGI: Serie B, Crotone-Pescara 4-2: difesa shock, la volontà non basta

Pescara, Oddo: “Dobbiamo mettere in campo più attenzione e cattiveria” ultima modifica: 2016-03-20T20:25:04+00:00 da Redazione