Home » Sport » Calcio » Serie A » Pescara-Milan: grande attesa per l’arrivo dei rossoneri

Pescara-Milan: grande attesa per l’arrivo dei rossoneri

di Direttore

Milan-Pescara 4-1 azione di Weiss con De SciglioA pochi giorni dall’aritmetica retrocessione dei biancoazzurri arriva la squadra di Allegri ad animare l’Adriatico

PESCARA – Domani pomeriggio alle ore 18, il Pescara torna in campo per la 36esima di campionato dove affronterà il Milan dell’ex Massimiliano Allegri. Una gara che non ha niente da dire per la classifica della squadra di Bucchi che domenica a Genoa ha salutato la serie A con la matematica retrocessione. Tutt’altro discorso per i rossoneri che cercheranno di mantenere invariato il distacco dall’inseguitrice numero uno, la Fiorentina che tenterà fino alla fine di insediare la terza piazza, ultima utile per l’accesso alla Champion’s League.

I quattro punti di distacco  sembrerebbero piuttosto rassicuranti tuttavia il tecnico toscano non vuole cali di tensione. L’arrivo dei campioni rossoneri ha da diversi giorni mobilitato il tifo di mezzo Abruzzo che non vuole perdersi questo ritorno all’Adriatico. Con tutta probabilità si andrà verso il tutto esaurito. Ancora tre gare prima di chiudere quest’annata partita sotto i migliori auspici e condotta discretamente nel girone d’andata chiuso con 20 preziosi punti in cantiere. Poi il declino nel girone che potremmo definire del non ritorno, con la squadra che è gradualmente scivolata nei bassifondi della classifica.

RECUPERANO ZAURI E KROLDRUP , CONFERMATO IL 4-2-3-1 – Bucchi conferma il modulo delle ultime domeniche e recupera due pedine in difesa. Con Pelizzoli out è Perin a giocare mentre in difesa Zauri dovrebbe essere preferito a Zanon esterno con Balzano mentre Kroldrup farà coppia centrale con Capuano. A centrocampo sulla linea mediana Togni e Rizzo mentre in posizione più avanzata giocheranno Sculli e Di Francesco esterni e Cascione centrale. Unica punta Sforzini. Poche alternative dunque per Bucchi che tuttavia non vuole rinuciare a giorcarsi la partita a viso aperto. Senza Montolivo i rossoneri perdono un pò di qualità a centrocampo ,ma il trio offensivo ,forte fisicamente e veloce, terrà in apprensione la retroguardia biancoazzurra che dovrà cercare di giocare d’anticipo evitando non solo conclusioni in area, ma anche punizioni da fuori dove Super Mario Balotelli ha dimostrato di essere un perfetto cecchino.

TRIO DELLE “CRESTE”, ASSENTI BONERA, ANTONINI E BOATENG – 4-3-3 per Allegri che non potrà disporre di Montolivo, oltre ai più recenti infortunati Bonera ed Antonini. Sarà assente anche Boateng ,ma per squalifica. In difesa sarà inserito De Sciglio esterno con Abate mentre la coppia centrale Zapata-Mexes dovrebbe essere confermata. A centrocampo sarà Flamini, che nelle ultime giornate si è comportato bene, il metronomo del gioco, con Nocerino e Muntari pronti a contrastare in mezzo al campo. In avanti il temibile trio Balotelli-El Shaarawy e Niang con Robinho e Pazzini che potrebbero avere qualche chance di giocare;dovrebbero però partire entrambi della panchina. Non si esclude un pò di turn over in avanti anche in vista del prossimo match di campionato a pochi giorni di distanza. Allegri spera di poter chiudere facilmente la pratica all’Adriatico in modo da poter far ruotare i propri attaccanti senza problemi.

PROBABILI FORMAZIONI:

PESCARA (4-2-3-1): Perin; Zauri, Kroldrup, Capuano M., Balzano; Togni, Rizzo; Di Francesco, Cascione, Sculli; Sforzini.
MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, De Sciglio; Flamini, Muntari, Nocerino; Niang, Balotelli, El Shaarawy.
[La foto della gara di andata di Massimo Mucciante per gentile concessione]
Pescara-Milan: grande attesa per l’arrivo dei rossoneri ultima modifica: 2013-05-07T16:28:32+00:00 da Direttore