Pescara, la Misericordia ha nuovi mezzi e nuovi volontari

PESCARA – Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia è  intervenuto ieri pomeriggio alla cerimonia organizzata dalla Misericordia, con la messa celebrata presso la Chiesa sul Mare e poi l’inaugurazione delle nuove autoambulanze in piazza Salotto. Era presente anche il vicesindaco Berardino Fiorilli, tra l’altro operatore della Misericordia.

Mascia ha detto che la Misericordia rappresenta una bella realtà del nostro volontariato, quello teso al soccorso, all’aiuto del prossimo, una realtà che ogni anno vede crescere il proprio patrimonio in termini di risorse umane e mezzi, grazie a un lavoro infaticabile che vede decine di ragazzi impegnati sottraendo tempo al divertimento. Ieri 21 giovani sono stati protagonisti della cerimonia della Vestizione, dopo aver seguito un corso duro e rigido e da  oggi  saranno in strada per prestare la propria opera, utilizzando tra l’altro i nuovi mezzi inaugurati ieri. A questi  ragazzi va il ringraziamento dell’amministrazione comunale, ma, aggiungo, anche quello  di tutti i cittadini  di Pescara.

Mascia ha poi sottolineato:

nell’ultimo anno  la Misericordia è stata in prima fila nelle operazioni di soccorso subito dopo il terremoto de L’Aquila, una delle prime forze del volontariato ad arrivare sul campo subito dopo il sisma e a prodigarsi per aiutare fratelli che avevano perso ogni cosa, grazie all’impiego anche dell’ospedale da campo, una grande tensostruttura capace di ospitare decine di posti letto. Non solo: l’attività dell’associazione accanto all’amministrazione comunale è quotidiana, costante, sempre pronta ad affiancarci gratuitamente in occasione dei grandi eventi. Lo abbiamo visto in occasione dei concerti, delle feste organizzate dal governo cittadino, ma anche in occasione delle campagne di sensibilizzazione e di tutela della salute promosse negli ultimi mesi, come in occasione della Festa della Mamma, quando la Misericordia ha messo a disposizione la propria tenda per consentire l’esecuzione di 200 ecografie al seno ad altrettante donne.

Oggi 21 nuovi ragazzi, dopo un’attenta e accurata preparazione, sono divenuti ‘fratelli’ della Misericordia, tramite la cerimonia della Vestizione, andando ad accrescere l’esercito dei volontari sempre schierati ogni giorno a tutela del prossimo, una realtà che la pubblica amministrazione ha il preciso dovere di valorizzare e sostenere perché la Misericordia, con altre forze dell’associazionismo, rappresenta la parte positiva del volontariato, che è una ricchezza per le pubbliche amministrazioni.

E intanto il sindaco ha partecipato all’inaugurazione dei nuovi mezzi acquistati dalla Misericordia ambulanze attrezzate per la rianimazione e che verranno subito impiegate sul campo.

Pescara, la Misericordia ha nuovi mezzi e nuovi volontari ultima modifica: 2010-06-28T01:52:26+00:00 da Donatella Di Biase