Home » Sport » Calcio » Serie A » Pescara-Inter, sale la febbre per la prima di serie A

Pescara-Inter, sale la febbre per la prima di serie A

di Rita Consorte

Sale la febbre per il ritorno dopo venti anni del Pescara in serie A.

A distanza di venticinque anni  dal quel memorabile 0-2 a San Siro contro l’Inter, sarà ancora una volta la squadra neroazzurra a tenere a battesimo all’adriatico il Pescara di Stroppa. È un Pescara rinnovato rispetto  alla compagine  che ha conquistato la promozione con l’attuale tecnico della Roma Zeman: sono rimasti in pochi tra questi il nuovo capitano Emmanuel Cascione,  ritrova la serie A dopo alcuni anni di assenza.

Per la gara contro l’Inter, Stroppa non potrà contare sul neo acquisto Vukusic ,su Crescenzi e sullo squalificato Brosco, per il resto avrà tutti gli uomini a sua disposizione; mentre in casa neroazzurra saranno diversi gli indisponibili: Handanovic, Chivu, Obi, Stankovic, Mariga, Alvarez e Longo ed in ultimo anche il difensore Maicon in procinto di essere ceduto; Palacio è squalificato.

In questi giorni Stroppa, ha preparato la squadra a porte chiuse .Facile prevedere come schema iniziale un 4-3-3 con Perin in porta, difesa a quattro composta dagli esterni Zanon e Balzano, mentre la linea centrale è affidata a Capuano e Romagnoli.

La linea di centrocampo è formata da Colucci al centro, Nielsen e Cascione esterni, il trio offensivo dovrebbe essere composto da Abbruscato, Weiss e Caprari.

L’Inter di Stramaccioni, quasi sicuramente confermerà il suo modulo vale a dire il 4 – 3- 2 – 1 con Castellazzi  tra i pali, difesa composta da Samuel e Silvestre centrali, mentre sulla fascia ci sono Ranocchia e Gargano.

Il centrocampo neroazzurro è composto dal capitano Zanetti, Cambiasso e Guarin, dietro l’unica punta Milito agirà Snejder e il neo acquisto Cassano.

Ben 12 i precedenti tra le due squadre comprese quelle di Coppa Italia dove spicca: due vittorie del Pescara nel campionato ’77 – ’78 e nel ’87-’88 poi otto vittorie dell’Inter e due pareggi per i neroazzurri.

Ecco tutte le sfide:

INTER-PESCARA 1-0 (1976/77), Coppa Italia
INTER-PESCARA 0-0 (1977/78), Serie A
PESCARA-INTER 2-1 (1977/78), Serie A
PESCARA-INTER 0-2 (1979/80), Serie A
INTER-PESCARA 2-0 (1979/80), Serie A
PESCARA-INTER 0-4 (1981/82), Coppa Italia
INTER-PESCARA 0-2 (1987/88), Serie A
PESCARA-INTER 1-1 (1987/88), Serie A
PESCARA-INTER 0-2 (1988/89), Serie A
INTER-PESCARA 2-1 (1988/89), Serie A
INTER-PESCARA 2-0 (1992/93), Serie A
PESCARA-INTER 1-4 (1992/93), Serie A

Stiamo preparando la partita con grande intensità e contro l’Inter ci vorrà una prova di carattere”, dichiara il capitano Cascione. “ Abbiamo delle grandi motivazioni e siamo carichi. Loro sono esperti e in campo dobbiamo essere concentrati e molto ordinati come vuole il mister”.

L’incontro tra Pescara ed Inter sarà diretto dall’arbitro Guida di Torre Annunziata, queste le probabili formazioni:

PESCARA: Perin, Zanon, Balzano, Colucci, Capuano, Romagnoli, Nielsen, Cascione, Abbruscato, Weiss, Caprari. A disp: Anania, Terlizzi, Cosic, Bocchetti, Quintero, Bjarson, Blasi, Chiaretti, Brugman, Jonathas, Celik e Ragusa. All. Stroppa

INTER: Castellazzi, Zanetti, Silvestre, Cambiasso, Samuel, Ranocchia, Gargano, Guarin, Snejder, Cassano, Milito. A disp: Belec, Juan, Jesus, Pereira, Bianchetti, Nagatomo, Baye, Jonathan, Duncan, Benassi, Coutinho, Longo, Livaja. All. Stramaccioni

Arbitro: Guida di Torre Annunziata.

Pescara-Inter, sale la febbre per la prima di serie A ultima modifica: 2012-08-26T12:21:10+00:00 da Rita Consorte