Pagelle di Virtus Lanciano-Delfino Pescara: Colussi troppo nervoso, Bonanni sempre pericoloso

foto190LANCIANO – Imprevebile derby. Spettacolo sugli spalti con le tifoserie in festa e coreografie da entrambe le curve, un pò meno in campo in una gara che ha vissuto solo a tratti di emozioni. I biancoazzurri gettano al vento la possibilità di portare a casa il bottino pieno dopo essersi trovati dal ’17 esimo minuto di gioco con il vantaggio e un uomo in più. Infatti dopo il primo quarto d’ora “pirotecnico” si è vista in campo una squadra paga del risultato che ha badato di più alla gestione del pallone e a tener bassi i ritmi, piuttosto che aggredire l’avversario per ipotecare al più presto la gara. Strategia che ha penalizzato i biancoazzurri che hanno subito le reti del pari sul finale di tempo con due disattenzioni difensive e nelle uniche significative azioni realizzate dai padroni di casa. Eccessiva sicurezza dei propri mezzi? Forse può essere proprio questo il problema di una squadra che ha uno dei migliori organici della categoria… Perchè il derby resta pur sempre il derby e i favori del pronostico non sempre sono sufficienti per conquistare il successo… imprevedibilità del derby…

LE PAGELLE:

VIRTUS LANCIANO

Chiodini 6,5 – Salva la sua squadra da una probabile disfatta. Ottimo portiere.
Coppini 5 – Si fa sovrastare da Bonanni fino all’uscita dal campo di quest’ultimo, ma la musica non cambia.
Colombaretti 6 – Tiene a bada le scorribande di Gessa, ma fa solo questo.
Oshadogan 6 – Rimane in campo fino alla fine nonostante un infortunio alla coscia destra negli ultimi 10 minuti di gioco. Gladiatore.
Antonioli 5 – Non contiene sui due gol Olivi e Artistico. Partita da dimenticare sul piano personale.
Perfetti 5,5 – Si lascia travolgere dai centrali di centrocampo pescaresi. Qualche segno di ripresa solo nei pochissimi momenti d’oro della gara dei rossoneri.
Sacilotto 6 – Suo il gol del primo pareggio lancianese. Astuzia e tempismo per il centrocampo frentano.
Mammarella 6,5 – Partita maschia la sua. Innesca le due reti dei lancianesi.
Vastola 6 – Voto di sufficienza grazie al suo gol che salva dalla sconfitta la sua squadra, ma per il resto è solo nervosismo. Bonanni non gli fa capire nulla.
Morante 6 – Ruba palla a Petterini per il gol del primo pareggio. Fa reparto da solo ma nulla più.
Colussi 4 – Capitano troppo nervoso. Viene espulso dopo 12 minuti di gioco prima per aver buttato il pallone in rete di mano e poi per un brutto fallo su Petterini. Non un bell’esempio da un capitano.

dal 21′ s.t. Zeytulaev 5 – Inconcludente.
dal 33′ s.t. Turchi s.v.
dal 36′ s.t. Improta s.v.

foto215DELFINO PESCARA

Pinna 6 – Gioca l’intero match ma nulla può sui due gol lancianesi e per il resto della partita lavoro ordinario.
Medda 6 – Spinge poco sulla sua fascia. Contiene solamente.
Petterini 5 – Gravissimo il suo errore che regala l’ 1 a 1 ai rossoneri.
Olivi 7 – A segno anche oggi dopo la prima di campionato con un perentorio stacco di testa. Una sicurezza in difesa.
Mengoni 6 – Partita onesta la sua. Può sempre migliorare.
Tognozzi 6 – Fa il suo lavoro a centrocampo, tiene ordine ma senza dare troppo ritmo al gioco.
Dettori 7 – Detta i tempi alla squadra. Da lui parte il gioco ed anche l’assist per il primo gol. Sempre in palla anche nella ripresa quando scendono un pò i ritmi. Nella ripresa sfiora la terza marcatura ma Chiodini ci mette una pezza.
Gessa 6 – E’ una delle prime partite dove non spinge e dove non trova mai i tempi, alla ricerca di un pieno recupero di condizione fisica. Almeno ci mette il cuore.
Bonanni 7,5 – Che dire di lui: Vastola prima e poi Coppini vengono saltati come birilli. Sempre pericoloso. Suo l’assist per il momentaneo 1 a 2 dei delfini. Scheggia la traversa su una sua punizione.
Artistisco 7 – Lui c’è! Sembrava dovesse essere una riserva ed invece parte sempre titolare in tutte e 3 le prime gare. Sfrutta alla perfezione l’occasione per realizzare il 2 a 1 momentaneo.
Sansovini 5,5 – Nel giorno del suo “secondo” esordio con il Pescara, ci mette il cuore ma nulla più. Deve ritrovare la forma dei giorni migliori anche se la qualità tecniche non sono in discussione.

dal 15′ s.t. Ganci 5.5 – il suo ingresso porta bene al Pescara. Cerca di partecipare alla manovra ma è ancora in fase di recupero e si vede.
dal 19′ s.t. Carboni 6 – Pennella un bel cross per Gessa per il resto fatica a sfondare sulla sinistra
dal 26′ s.t. Coletti s.v.

Pagelle di Virtus Lanciano-Delfino Pescara: Colussi troppo nervoso, Bonanni sempre pericoloso ultima modifica: 2009-09-06T22:04:19+00:00 da Andrea Ambrosini