Miglianico, inaugura uno sportello antiviolenza

progetto medea

Il vide sindaco: “Aprire uno sportello antiviolenza significa garantire uno spazio protetto di ascolto a chi ha bisogno

MIGLIANICO – Anche il Comune di Miglianico aderisce al Progetto Medea, inaugurando uno sportello antiviolenza. L’Associazione Medea Regione Abruzzo si occupa di supportare vittime di violenza di ogni genere e prevenire casi di bullismo e mobbing, attraverso una propria rete di professionisti, una consulenza gratuita agli utenti.

All’inaugurazione, tenutasi ieri 9 novembre presso la sala della Casa delle Monache del Comune di Miglianico, sono intervenuti il Presidente Francesco Longobardi, Responsabile Enti Locali per Apertura Sportelli Istituzionali Medea, Daniele Natalizia, coordinatore nazionale Medea, Tiziana Di Gregorio, responsabile degli sportelli antiviolenza, Paola Durastante, Dirigente INAIL, Franca Minnucci, Vice Presidente Medea e il Vice Sindaco del Comune di Miglianico Ester Volpe.

Con l’apertura dello sportello l’amministrazione vuole ribadire la volontà di garantire servizi di informazione sui fenomeni di violenza in generale, da quella di genere allo stalking, bullismo, mobbing ed altre forme di violenza, ma anche di ascolto e orientamento all’assistenza.

“Aprire uno sportello antiviolenza” – dichiara il vice sindaco – significa garantire uno spazio protetto di ascolto a chi ha bisogno. Tuttavia solo lavorando in sinergia e coinvolgendo le competenze dell’intera comunità (forze dell’ordine, operatori sanitari, assistenti sociali, insegnanti e genitori) è possibile prevenire e contrastare fenomeni di violenza e garantire una prevenzione efficace, soprattutto negli ambienti della scuola, sensibilizzando ad una cultura del rispetto”.

Miglianico, inaugura uno sportello antiviolenza ultima modifica: 2018-11-10T23:02:37+00:00 da Redazione