Latina-Lanciano 1-3: tutto nella ripresa, la Virtus cala il tris

LATINA – Prezioso successo in trasferta per gli uomini di Gautieri che calano rifilano tre gol al Latina confermando l’ottimo momento di forma conquistando il terzo successo consecutivo in campionato. Una gara equilibrata nella prima frazione di gioco ma che ha visto, dopo l’uno-due firmato Pavoletti e Chiricò, la squadra ospite guidare con personalità approfittando anche delle numerose assenze che hanno condizionato la prestazione della squadra laziale. In classifica la Virtus consolida la quarta posizione con 45 punti accorciando in vetta su Siracusa e Spezia che hanno una sola lunghezza di vantaggio allungando di 4 punti sulla sesta. Nel prossimo turno di campionato i rossoneri ospiteranno la capolista Trapani che guida il girone con 54 punti.

IL MATCH – Il tecnico Sanderra deve rinunciare a Kola, Maggiolini, Citro, Fossati, Baican e Farina mentre Gautieri conferma in blocco gli 11 di domenica scorsa. Prima sortita offensiva del Lanciano al 10′ con Chiricò che impegna Martinuzzi in angolo. Lo stesso attaccante rossonero al 24′ propizia con una punizione l’azione che porta al gol Turchi in rovesciata ma l’arbitro segnala il fuorigioco. I padroni di casa si rendono pericolosi al 29′ con Bernardo che a tu per tu con Aridità calcia alto mentre al 40′ Falzerano, ben servito da Burrai, si rende pericoloso con una conclusione di destro ma il portiere ospite è bravo a respingere la sfera.

Nella ripresa Lanciano subito in vantaggio al 3′ grazie a Pavoletti, lesto a buttare dentro un perfetto assist di Turchi per il suo 12 centro stagionale. Passano due minuti e uno spunto di Chiricò sulla fascia destra per poco non provoca il raddoppio. Piove sul bagnato per i padroni di casa che al 16′ perdono Burrai per doppio giallo e per i ragazzi di Gautieri si aprono gli spazi per colpire. Così dopo appena un minuto Chiricò si riscatta del precedente errore e ricevuto l’assist di Turchi supera un avversario, dribbla il portiere e appoggia il pallone nella rete sguarnita. Forti le proteste nell’occasione del tecnico Sanderra che viene allontanato dall’arbitro Adducci.

La gara si conclude virtualmente qui anche se nei minuti finale c’è tempo per vedere il terzo gol, del neo entrato Vastola che realizza a porta vuota una rete propiziata da Pavoletti e quello della bandiera ad opera di Jefferson su rigore.

TABELLINO:

LATINA: Martinuzzi, Gasperini, Giacomini, Mutate, Agius, Farina, Falzerano, Berardi (35’ st Giannusa), Bernardo (12’ st Jefferson), Burrai, Bartignago (32’ st Pagliaroli) A disposizione: Radio, Burzigotti, Bruscagin, Siciliano Allenatore: Sanderra

VIRTUS LANCIANO: Aridità, Aquilanti, Mammarella, Paghera, Massoni, Amenta, Chiricò (42’ st Vastola), Capece, Pavoletti, Volpe (46’ st Novinic), Turchi (44’ st Donnarumma) A disposizione: Amabile, Rosania, Scrosta, Sarno Allenatore: Gautieri

Arbitro: sig. Adducci (sez. di Paola) Assistenti: sig. Gori (sez. di Arezzo) e sig. Signoriello (sez. di Napoli)

Reti: 3’ st Pavoletti, 18’ st Chiricò, 45’ st Vastola, 47’ st Jefferson (r)

Ammoniti: Berardi e Giacomini (L)

Espulsi: Burrai al 16′ st

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa.

Latina-Lanciano 1-3: tutto nella ripresa, la Virtus cala il tris ultima modifica: 2012-03-25T20:08:51+00:00 da Redazione