‘Sogno un Mondo per tutti’ al liceo artistico di Pescara

Mostra di pittura allestita dagli artisti diversamente abili dell’ associazione del Movimento Amici,oggi pomeriggio alle ore 17.30

PESCARA – Sogno un Mondo per tutti è  intitolata la mostra che verrà inaugurata oggi pomeriggio alle 17.30 presso l’atrio del Liceo Artistico Bellisario di Pescara, in via Einaudi,dove resterà sino al prossimo 14 novembre. All’ apertura della mostra ci sarà anche il sindaco Luigi Albore Mascia, l’assessore Cerolini e  l’artista Diego Proietti, uno degli autori diversabili delle opere.

Una mostra itinerante che ha raggiunto il capoluogo adriatico dopo aver già toccato le maggiori città italiane, come l’ha descritta l’assessore alle Politiche sociali Guido Cerolini, insieme ai responsabili della Comunità di Sant’Egidio, il dirigente scolastico del Liceo ‘Bellisario’ Carlo Di Michele e con la docente di Lettere Fausta Ottaviano, responsabile del progetto:

Venticinque opere, realizzate da artisti con gravi disabilità intellettive e motorie, che attraverso l’arte sono usciti dal silenzio per raccontare al mondo la ‘preziosità’ della stessa disabilità.

Le opere  esposte  dunque,sono state eseguite da artisti diversabili appartenenti all’Associazione del Movimento Amici che hanno scelto da soli il titolo dell’esposizione: Sogno un mondo per tutti!

Questi ragazzi possiedono dei deficit intellettivi, molti non hanno nemmeno la capacità di esprimersi verbalmente, ma compensano tale carenza attraverso l’uso dei pennelli; la pittura che ha consentito loro di superare la barriera del linguaggio, quella barriera di cemento che a volte provoca l’incomunicabilità tra utenti.

Attraverso i quadri potremo comprendere la ricchezza del mondo di tali artisti, riaprendo il cuore e la mente alla disponibilità all’ascolto, rallentando i nostri ritmi

come ha spiegato Cerolini.

Il liceo pescarese ha aderito con entusiasmo all’ iniziativa,come ha spiegato il Dirigente Di Michele:

perché compito della scuola è anche quello di valorizzare il talento dei ragazzi, adempiendo al nostro dovere di educatori e l’arte è un modo per arricchire le persone consentendo a tutti di esprimersi.

La scuola ha il dovere di sostenere la crescita dei nostri ragazzi come cittadini del mondo insegnando loro a interagire con tutto ciò che c’è di positivo e aiutandoli anche a confrontarsi con il mondo della disabilità.

e ha aggiunto la professoressa Ottaviano,concludendo:

Soprattutto  la mostra vuole essere uno stimolo per i ragazzi con diversa abilità e per le loro famiglie, vuole essere uno strumento per convincerli che tutti possono farcela, grazie all’impegno.

‘Sogno un Mondo per tutti’ al liceo artistico di Pescara ultima modifica: 2010-11-11T00:51:09+00:00 da Annarita Ferri