Home » Sport » Calcio » Serie A » Genoa-Pescara: grifoni a caccia di punti salvezza

Genoa-Pescara: grifoni a caccia di punti salvezza

di Direttore

Pescara-Genoa 1-1 i capitaniDelicata sfida al Marassi per i ragazzi di Ballardini in piena corsa salvezza mentre il Pescara già progetta la prossima stagione

GENOVA – Domenica pomeriggio biancoazzurri in scena a Genova per uno scontro molto importante soprattutto per i padroni di casa, in piena lotta salvezza. Una gara che alla vigilia il tecnico Ballardini sottolinea come nasconda diverse insidie perchè contro un avversario che giocherà senza particolari apprensioni e quindi senza pressioni. Nonostante la non matematica retrocessione in casa delfino si pensa già da alcune giornate a programmare il futuro perchè c’è da far partire al più presto un nuovo progetto vincente con un allenatore che sappia riconquistare una piazza amaramente delusa dopo la trionfale stagione “zemaniana”.

Siamo convinti tuttavia che Bucchi si giocherà le sue chance per cercare di chiudere al meglio il campionato, magari strappando almeno un successo nel girone di ritorno. Qualche mese fa questa sfida sarebbe passata come il possibile crocevia verso la salvezza, adesso sa di ultimo respiro prima di salutare la serie A.

TORNA PORTANOVA, IN AVANTI 2+1 – Assetto più offensivo del solito per la squadra di Ballardini che proverà a far sua la partita con un 4-3-1-2. In difesa rientra Portanova che farà coppia centrale con Manfredini mentre sulle corsie esterne agiranno Granqvist e Antonelli. Centrocampo più tecnico con Marco Rigoni, Matuzalem e Vargas, quest’ultimo spostato più a fare l’interno. Non ha molte scelte il tecnico dei grifoni deve fare a meno di Kucka che accusa ancora un fastidio al ginocchio. L’alternativa potrebbe essere quella di partire con un 3-4-1-2 che porterebbe Granqvist ad agire come terzo centrale e con Antonelli e Vargas sulle fasce. La posizione di Bertolacci resta di fondamentale importanza per rifornire adeguatamente due punte piuttosto robuste come Floro Flores e Borriello. Abili nel gioco aereo e nel ruolo di prima punta, la coppia d’attacco del Genoa potranno costringere il Pescara a giocare basso con i due mediani in costante appoggio ai centrali che altrimenti rischierebbero un pericoloso uno contro uno.

NUOVI INFORTUNI, NON SI CAMBIA MODULO – I biancoazzurri devono rinunciare a Caprari (operato alla spalla e stagione finita per lui), Pelizzoli, Modesto e Cosic che vanno ad aggiungersi alla lunga lista da Weiss a D’Agostino, da Quintero a Kroldrup. Bucchi continua a confidare nel modulo 4-2-3-1 che gli ha permesso di fare bene a Roma e Torino anche se ha brillato solo a metà nelle recenti sfide con il Siena e Napoli. Perin torna fra i pali mentre in difesa Zauri dovrebbe essere pronto a prendere il posto di Zanon. Con lui Balzano come esterno mentre la coppia centrale cambia con Bocchetti che dovrebbe sostituire il serbo che accusa un problema alla caviglia. A centrocampo linea mediana con Togni in cabina di regia e Rizzo mentre sopporteranno l’unica punta Sforzini, il rientrante Sculli che giocherà largo con Celik mentre Cascione sarà impiegato centralmente. É però possibile che il tecnico Bucchi all’ultimo opti per l’inserimento del giovane Di Francesco che non è dispiaciuto a Roma mentre ha trovato qualche difficoltà contro il Napoli ad entrare nei meccanismi di gioco. Possibile un suo avvicendamente in corso di partita.

Al di là del risultato finale sarà importante capire che ruolo potranno avere i giocatori del Pescara nell’imminente futuro, per orientare meglio il prossimo organico. Con i pezzi migliori, da Pelizzoli a Weiss che dovrebbero trovare altra destinazione, c’è da capire quanto di questo Pescara resterà anche per la prossima stagione.

PROBABILI FORMAZIONI:
GENOA (4-3-1-2): Frey; Granqvist, Portanova, Manfredini, Antonelli;  Rigoni Marco, Matuzalem, Vargas; Bertolacci; Floro Flores, Borriello.
PESCARA (4-2-3-1): Perin; Zauri, Capuano, Bocchetti, Balzano; Togni, Rizzo; Sculli, Cascione, Celik; Sforzini.
[Foto della gara di andata di Massimo Mucciante per gentile concessione]
Genoa-Pescara: grifoni a caccia di punti salvezza ultima modifica: 2013-05-04T00:04:37+00:00 da Direttore