Francavilla, presentato l’Adriatic Film Festival

adriatic film festivalAppuntamento dal 28 al 30 settembre prossimi

FRANCAVILLA AL MARE (CH) – Ieri mattina al Foyer di Palazzo Sirena si è svolta la presentazione dell’Adriatic Film Festival, in programma dal 28 al 30 settembre prossimi nella stessa struttura.
“Possiamo dire che questo evento, oltre a chiudere la stagione estiva, apre quella autunnale – ha sottolineato il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani – noi tentiamo di dare vita culturale a Francavilla. Questo è un territorio che ha un vero contenitore che è Palazzo Sirena che è operativo dalla scorsa stagione e quindi si dà il via al cartellone autunnale. L’Adriatic Film Festival, organizzato dall’associazione Adriatic Movie, che ringrazio, sarà sicuramente un’occasione per vedere tanti cortometraggi di vario genere. Insomma si parlerà di Cinema, non lo si faceva da tanto tempo a Francavilla dato che l’unica sala cinematografica rimasta aperta è stata chiusa, quindi in questo nuovo contenitore faremo Teatro, Musica, Cinema e partiamo con questo Festival che è molto atteso e sicuramente sarà seguito da molte persone.

Approfitto anche per ringraziare e salutare l’associazione Alphaville che è stata sempre attiva e operativa in questo settore con la presidente Grazioso e tanti volontari che danno anima e corpo per il Cinema anche nei momenti in cui non c’era un contenitore adatti per accoglierli, per di più gli daremo questo spunto e questa spinta. La cultura ha molte sfaccettature e vuol dire far vivere una comunità in modo integrale perché se si vuol far crescere la nostra comunità lo si può fare solo attraverso la cultura e non attraverso la repressione, città militarizzate, la cultura è la chiave di volta per il futuro della nostra comunità”.

Il programma

Si parte venerdì 28 settembre con la serata “Non solo corto”: alle 16.30 apertura manifestazione, alle 17 “La musica nel Cinema” con il concerto di Cinedelika (Original NON conventional soundtracks”. Alle 18.15 proiezione corti in concorso: “Bismillah” di Alessandro Grande (Italia), “Peggie” di Rosario Capozzolo (Usa), “Someone (Irgenwer)” di Marco Gadge (Germani). Alle 19.15 “Esff Edimburgh Short Film Festival – International corner”, proiezioni de migliori lavori selezionati dal Festival di Edimburgo con intervento del Festival Director Paul Bruce. Alle 20 proiezione corti in concorso: “Rise of a star” di James Bort (Francia), “Lost in the middle” di Senne Dehandschutter (Belgio), “Acquario” di Lorenzo Puntoni (Italia). Alle 21 proiezione documentario in concorso “Terraform” di Sil Van Der Woerd (Indonesia). Alle 21.30 proiezione film fuori concorso “Quanto basta” di Francesco Falaschi con intervento dell’attore protagonista Luigi Fedele.

Sabato 29 settembre serata “Caffè corto/Scuola”: alle 15 proiezione corti in concorso: “La giornata” di Pippo Mezzapesa (Italia), Game di Jeannie Donohoe (Usa), “Il regalo di Alice” di Gabriele Marino (Italia), “Mama” di Eduardo Vieitez (Spagna). Alle 16.30 “BSFF: Bruxelles Short Film Festival” – International corner”: proiezione dei migliori lavori selezionati dal Festival di Bruxelles con intervento del Festival Director Fred Martin. Alle 17.30 proiezione Corto Scuola e premiazione: “Seventy” di Jiage Tong (Cina), “Spirito Santo” di Michele Marchi (Italia) con intervento del regista, “La faim va tout droit” di Giulia Canella (Italia) con intervento della regista. Alle 18.15 proiezione del corto fuori concorso “Scala 6” con intervento dei registi e degli attori e “Ifa Academy – Scuola di Cinema” con l’intervento del direttore Cristiano Di Felice. Alle 19 proiezione documentario in concorso “The european dream: Serbia” di James Alekos (Spagna), con intervento del regista, alla stessa ora premiazione del miglior documentario. Alle 19.45 proiezione corti in concorso: “Denise” di Rossella Inglese (Italia), “Parru pi tia” di Giuseppe Carleo (Italia), “Nightshade” di Shade El-Hamus (Olanda). Alle 21.30 proiezione film fuori concorso “Beate” di Samed Zarmadili” con intervento dell’attrice protagonista Donatella Finocchiaro.

Domenica 30 settembre alle 16 proiezione corti in concorso: “Amici comuni” di Marco Castaldi (Italia) con intervento del regista “La lepre” di Svletana Noskova (Italia), “One small step” di Aqsa Altaf (Usa). Alle 17 presentazione della giuria tecnica con l’intervento di Gianluca Arcopinto (produttore), Piercesare Stagni (docente e storico del Cinema), Michele D’Attanasio (direttore della fotografia), Cristiano Di Felice (regista). Alle 17.15 proiezione di “Chimera” con intervento di Gianluca Arcopinto. Alle 18 proiezione e premiazione dei corti vincitori: premio miglior corto Italia, premio miglior corto internazionale, premio miglior regia, premio miglior fotografia, premio miglior attrice, premio miglior attore. Alle 21 proiezione del film fuori concorso “The end?” di Daniele Misischia con l’intervento dello stesso regista.

“Il Festival si propone come un evento che vuole promuovere il Cinema indipendente in tutte le sue forme, con cortometraggi, documentari e film – ha spiegato il presidente dell’associazione Adriatic Movie, Guido Casale – ringraziamo il Comune di Francavilla per l’opportunità che ci ha dato. Questa è la prima edizione, avremo cortometraggi da 9 Paesi diversi, è un programma di grande qualità con più di 400 cortometraggi selezionati grazie ad una giuria qualificata formata da Gianluca Arcopinto, Michele D’Attanasio, Cristiano Di Felice e Piercesare Stagni.

Oltre ai cortometraggi e ai documentari che sono sia di sezione regionale che nazionale, è prevista anche una serie di film fuori rassegna, avremo la possibilità anche di avere alcuni attori dei film del Festival come Luigi Fedele, Premio Nastro d’Argento a Venezia nel 2016, che presenzierà il film ‘Quanto basta’. La serata successiva invece ci sarà l’intervento di Donatella Fiocchiaro, attrice molto richiesta in questo momento nel panorama italiano, il film che lei presenzierà è ‘Beate’, è di recente uscita, poche settimane fa è stato presentato a Roma. E nell’ultima serata ci sarà la proiezione di un film fuori concorso, ‘The End’, anche questo uscito da pochissimo, ed interverrà il regista Daniele Misischia.

L’idea è nata perché noi sostanzialmente siamo un’associazione formata da filmmakers, avevamo come idea quella di creare un evento cinematografico che si occupasse in particolare della promozione dei cortometraggi. Questo perché in questo momento non ci sono eventi nella zona che promuovono questa forma particolare di Cinema, quindi abbiamo pensato di organizzarlo in questa sede, l’Auditorium si presta tantissimo a eventi del Cinema, da subito abbiamo pensato di organizzarlo qui e grazie al sindaco e all’amministrazione è stato possibile”.

Francavilla, presentato l’Adriatic Film Festival ultima modifica: 2018-09-22T01:08:08+00:00 da Francesco Rapino