Fight Clubbing International Championship 2018 a Pescara: i risultati

Luca Armetta vincitori Fight Clubbing 2018 PescaraPESCARA –  Sabato 19 maggio si è svolta a Pescara la 23a edizione del Fight Clubbing International Championship, il più grande evento di Kickboxing ed MMA del Sud Italia. A partire dalle ore 20 sul ring di un Pala Giovanni Paolo II dagli spalti gremiti (circa 2600 spettatori) per l’occasione 22 fighters si sono affrontati in 11 match tra MMA, Kickboxing, K1 e MuayThai, dando vita ad uno show senza precedenti. Ricordiamo che nel pomeriggio fino alle 20.30 circa spazio alla boxe che ha coinvolto dai più giovani fino alle categorie più adulte per un totale di 9 combattimenti. Nella giornata di mercoledì 23 maggio da non perdere spazio alle immagini dei campioni con altre informazioni sulla serata.

In scaletta primo incontro per la categoria Prestige Fight (K1-Kickboxing, 65 kg) è finita in parità al termine dei tre round tra Mattia Buccella (Family Fight D’Aloia)  e  Alfredo Denis (Team Raini). Quindi è stata la volta di quello per le selezioni maschili Oktagon Mattia Solarino (Team Petrosyan) che ha avuto la meglio su Patrizio Piscitelli (Fight Gym Larciano) per ko al 4 round sui 5 previsti.

Matteo Musaro conquista titolo italiano Muay Thai

Per quanto concerne la sfida tra Italia e Francia (K-1 | MUAY THAI) il teramano  Nando Calzetta  (Team Calzetta) è andato ko al primo round sotto i colpi di Ayidin Kucuk (Francia) mentre si è registrata la vittoria al 3° round di Mohssin Chouick su Ivano Siviero.

Titolo italiano Muay Thai assegnato a Matteo Musarò (Team Oltrecorpo – Siciliani) dopo che l’intervento medico al secondo round ha sconsigliato a Antonio Gicco (Seconds Out) di proseguire l’incontro.

Per le donne sconfitte le due pescaresi Miriam Vivarini (Family Fight D’Aloia), Federica Sbaraglia (Centurion Klan). La prima si è arresa dopo 5 round a Chiara Vincis (Kickboxing Savona) mentre la seconda è stata sconfitta ai punti da Sveva Melillo (Centurion Klan).

Foto di Giada Di Blasio

Nella categoria Prestige Fight MMA, Michele Colangelo (Wolf Temple) ha battuto per ko tecnico l’abruzzese Angelo Marchesani (American Top Team) così come il Moldavo Maxim Radu (Dojo Miura) ha battuto per ko tecnico dopo minuto e 17 secondi Borko Stojanovic (Theogenes Team).

Il titolo italiano MMA è andato a Luca Armetta (Fight Club Firenze) (nella foto), che al termine dei tre round ha avuto la meglio sul pescarese Davide Di Deo (Family Fight D’Aloia). Una gara molto avvincente e che ha lasciato tutti con il fiato sospeso fino alla fine, probabilmente la più spettacolare. Il match ha concluso la serata di sport a Pescara.

Fight Clubbing International Championship 2018 a Pescara: i risultati ultima modifica: 2018-05-20T21:50:12+00:00 da Redazione