Home » Sport » Atletica » Europei Master di Atletica Leggera 2023 a Pescara: i risultati

Europei Master di Atletica Leggera 2023 a Pescara: i risultati

da Redazione
giancaterina, persi e schiro

i primi tre classificati, da sinistra: Italo Giancaterina, Umberto Persi, Joseph Schiro

PESCARA – Si sono conclusi gli Europei Master di Atletica Leggera. Un evento durato dieci giorni che ha richiamato l’interesse di 6000 atleti provenienti da tutta Europa e da diverse parti del mondo. Un successo straordinario, con Pescara, Montesilvano e Francavilla al Mare come protagoniste. Un movimento turistico importante e tanto sport. Il main event della giornata conclusiva, è stato la mezza maratona. Oltre 400 iscritti alla gara con un “corridore” d’eccezione come il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio che ha completato il giro con un pettorale d’eccezione, con il numero 1111, donato dall’ASD Runners Pescara.

La mezza maratona, è stata vinta da Umberto Persi dell’ASD AT Running di Viterbo, con un tempo di 1:06:30. Secondo posto per il marsicano, Italo Giancaterina dell’ASD Atl. Vomano, con un tempo di 1:06:55. Terzo classificato il francese, Joseph Schiro con un tempo di 1:10:57. Per quanto riguarda le donne, le prime tre arrivate, andate a medaglia d’oro vista la diversa categoria di appartenenza sono state, in ordine di arrivo: Sara Green (W40 – Gran Bretagna) con un tempo di 1:18:14; Claudia Gelsomini (W50 – Italia) con un tempo di 1:19:15; Fotini Dagli Pagotto (W35 Grecia) con un tempo di 1:19:34.

Grande soddisfazione da parte del Presidente dell’ASD Runners Pescara, Pietro Nardone: ”Sono stati dieci giorni intensi, pieni di sport, competizione e rispetto tra gli atleti. Ha vinto l’Abruzzo, hanno vinto Pescara, Montesilvano e Francavilla al Mare. Siamo entusiasti del lavoro svolto. Non è stato facile ma ce l’abbiamo fatta. Ringrazio tutti quelli che hanno fatto sì che gli EMACS2023 si svolgessero senza problemi. Adesso qualche giorno di pausa e poi iniziamo a lavorare per altri eventi fi questa portata e anche per qualcosa di ancora più grande”.

Ti potrebbe interessare