Home » Attualità » Chieti, Dyaco dona attrezzatura ludiche al parco del Tricalle

Chieti, Dyaco dona attrezzatura ludiche al parco del Tricalle

da Marina Denegri

Nel Parco del Tricalle saranno presto installati un’altalena e un altro giochino a molle per i più piccini

logo comune di Chieti

CHIETI – Sì della Giunta alla donazione da parte della Dayco Europe Srl di attrezzature ludiche per il parco del Tricalle. Un gesto che nasce dai 50 anni di presenza sul territorio di Dayco Europe e che si concretizzerà con l’installazione nell’area verde di un’altalena e un altro giochino a molle per i più piccini.

“Sin dal primo giorno abbiamo invitato la città a una sinergia piena con il Comune, una cittadinanza attiva sia perché Chieti potesse dare spazio a tutte le sue energie, sia perché nel proprio piccolo ognuno potesse lasciare un segno del suo legame con il territorio, viste anche le precarie condizioni dell’Ente – così il sindaco Diego Ferrara con l’assessore ai Lavori Pubblici Stefano Rispoli e all’Ambiente Chiara Zappalorto – . Siamo così riusciti ad affidare diverse aree verdi e aiuole a realtà economiche oltre che associazioni che se ne stanno occupando e oggi accogliamo la disponibilità di un’altra importante realtà radicata al nostro territorio da ben 50 anni qual è la Dayco. Ringraziamo la società che ha voluto reinvestire sul parco la sua liberalità, faremo in modo che i giochi diventino fruibili quanto prima e lo faremo con una pubblica consegna in modo che arrivino ai diretti beneficiari, i frequentatori, grandi e piccini di questa nostra area verde. Invitiamo la comunità a prendersene cura, perché arrivi il senso di questa condivisione, che è prendere in carico un pezzetto di patrimonio pubblico, perché a tutti sia chiaro il fatto che i veri proprietari dei nostri beni pubblici sono le persone che vivono a Chieti e che ne fruiscono, facendosi carico, con noi, anche del rispetto e della conservazione”.

Il 23 giugno si è celebrato presso la Dayco di Chieti Scalo il 50° anniversario dalla fondazione dello stabilimento, sorto nel 1974 con il nome di Valpego, del gruppo Pirelli, poi divenuto parte della multinazionale Dayco a partire dal 1993 – sottolinea Silvana Roatta, Hr Manager Dayco – . Uno stabilimento che oggi conta circa 330 dipendenti, un’area produttiva di 17000 metri quadrati dentro una superficie di 63.000 metri quadrati. L’Azienda ha voluto ringraziare tutti i collaboratori che negli anni, nei vari ruoli, hanno contribuito al suo sviluppo, con l’operosità tipica della gente abruzzese, “forte e gentile”. Tanti dei nostri dipendenti sono figli proprio del territorio che da mezzo secolo ci ospita: Chieti, e tanti altri ne sono diventati parte con gli anni. Quindi, in occasione di questo importante traguardo , la DAYCO ha il piacere di annunciare anche la donazione di arredi gioco per il parco cittadino di Tricalle, quale ulteriore segnale di attenzione dell’azienda al territorio teatino, ed in particolare ai più giovani”.

Ti potrebbe interessare