AcquaeSapone sconfitto 2-1, Luparense in Final Four

AcquaeSapone sconfitto 2-1, Luparense in Final Four

CHIETI – Esce tra gli applausi l’Acquaesapone al PalaSantaFilomena di Chieti ma a passare è La Luparense avanza. 2-1 il risultato a favore della squadra di Marin che approda così in Final Four di Coppa della Divisione. Non è bastata una buona prova per avere la meglio. Ben undici le conclusioni nella porta di Miarelli solo nel primo tempo.

CRONACA – A proposito del primo tempo, i venti minuti visti sul parquet chietino sono degni delle stelle che i mille del PalaSantaFilomena sono venute ad ammirare nonostante l’inusuale giorno lavorativo. Dopo 7’ prima grande chance: Murilo calcia, Miarelli ribatte corto, Lima non riesce a respingere in rete. Due minuto dopo scambio Murilo-De Oliveira in una ripartenza fulminea, Miarelli fa una grande parata ribadendo che la sua è la classica serata di grazia. Mammarella non è da meno e para due volte Borja Blanco prima del vantaggio firmato al 13’17’’ da Tobe, che sblocca la partita con un destro ravvicinato. Ancora Miarelli miracoloso sul sinistro di Murilo e la migliore occasione del primo tempo dopo 15’31’’ per i nerazzurri: Lima scavalca Miarelli, salvataggio sulla linea e ribattuta di De Oliveira sulla traversa con il portiere veneto fuori causa. Sembra una serata davvero storta per la squadra di Pérez. La dimostrazione al 17’, quando Jefferson salva la punizione di Lima sul palo troppo lontano per il suo portiere.

Tanta è la cattiva sorte da non crederci. Lima e compagni schiumano rabbia partono fortissimo nella ripresa, trovando immediatamente il pari con Lima. Si ricomincia daccapo. La ripresa è meno scintillante della prima parte, ma è una gara tattica di altissimo livello. Lara centra un palo a porta vuota dopo 10’41’’, intanto gli arbitri fischiano cinque falli ai nerazzurri uno dietro l’altro in modo inspiegabile. Borja Blanco intanto riporta avanti i Lupi dopo quasi 14’, dopo il gol mancato da Murilo al 12’. Inizia la corsa alla rimonta e a 5’ dalla sirena Pérez punta su Coco Wellington portiere di movimento.

LA SQUADRA NELLE SCUOLE, DOMANI A RIPA TEATINA – Prosegue il tour nelle scuole dell’AcquaeSapone Unigross, in particolare di Stefano Mammarella, impegnato domani mattina alle 11 all’istituto comprensivo “M. Buonarroti” di Ripa Teatina, in provincia di Chieti. L’incontro con gli studenti è stato organizzato dall’assessorato allo Sport del Comune di Ripa Teatina, nella persona dell’assessore Palladinetti, per far conoscere ai ragazzi la bellissima storia sportiva di Stefano Mammarella, dopo l’ultimo grande exploit nella Final Eight di Coppa Italia, vinta dai nerazzurri a Pesaro lo scorso 25 marzo.

TABELLINO:

ACQUAESAPONE UNIGROSS – LUPARENSE 1-2 (p.t. 0-1)

ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Lima, Bordignon, Murilo, Calderolli, Lukaian, De Oliveira, Bocao, Bertoni, Coco Wellington, Jonas, Casassa. All. Pérez.

LUPARENSE: Miarelli, Borja Blanco, Tobe, Duric, Lara, Honorio, Jesulito, Rafinha, Leofreddi, Taborda, Jefferson, Etilendi. All. Marin.

ARBITRI: Micciulla di Roma, Beneduce di Nola, crono Ariasi di Pescara.

MARCATORI: nel p.t. 13’17’’ Tobe (L); nel s.t. 1’17’’ Lima (A), 13’37’’ Borja Blanco (L).

NOTE: spettatori 800 circa; ammoniti Jefferson (L), Bocao (A), Jonas (A), Tobe (A).

L’evento rientra nel ambito del Festival “Rocky Marciano” e nella promozione del concorso letterario “Rocky Marciano – storie di sport”. All’appuntamento con gli studenti saranno presenti il sindaco di Ripa, Ignazio Rucci, la dirigente scolastica Angela Potenza, il giornalista de Il Centro, Rocco Coletti, e lo scrittore Peppe Millanta. “Un evento unico per i nostri ragazzi della scuola media di Ripa Teatina, poter incontrare Stefano Mammarella, uno dei più grandi portiere al mondo di calcio a 5”, ha dichiarato l’assessore Palladinetti.

AcquaeSapone sconfitto 2-1, Luparense in Final Four ultima modifica: 2018-04-11T13:25:02+00:00 da Redazione