Home » Eventi Abruzzo » Concorsi » ACI Ready2Go 2023: vince un giovane di Tortoreto

ACI Ready2Go 2023: vince un giovane di Tortoreto

da Redazione

tortoreto aci ready2go

Cerimonia di consegna di una Fiat 500 ibrida per Andrea Giovannini. Presenti all’autoscuola San Marco il sindaco Piccioni e il presidente Aci Teramo Cellinese

TORTORETO – E’ il giovanissimo tortoretano Andrea Giovannini, non ancora patentato, il fortunato vincitore del concorso nazionale dell’ACI “Ready2go”, il concorso riservato ai giovani tra i 18 e i 23 anni iscritti alle autoscuola Ready2Go che fanno parte del circuito Aci. Andrea Giovannini, allievo dell’autoscuola San Marco di Tortoreto, è stato l’unico, in circuito nazionale di circa 200 autoscuole Ready to Go, ad aggiudicarsi la vettura messa in palio dall’Automobile Club Italia, ovvero una Fiat 500 MY21 1.0 CV HYBRID CULT assegnata annualmente per estrazione a tutti i possessori di una tessera Aci club delle autoscuola.

Ready2Go è il network nazionale di autoscuola che adottano il cosiddetto “metodo ACI” che punta – attraverso un percorso mirato (comprendente anche alcune lezioni di guida sicura) e nuovi metodi didattici (tra cui un avanzatissimo simulatore che permette di testare le reazioni alla guida in situazioni di pericolo) – a formare conducenti consapevoli dei propri comportamenti e capaci di una guida corretta, sicura e piacevole. E così, per festeggiare la felice circostanza con un brindisi, si è tenuta una cerimonia di consegna delle chiavi dedicata nell’area antistante all’autoscuola a cui hanno partecipato il presidente Aci di Teramo Carmine Cellinese, il direttore dell’Aci Donato Ciunci, il sindaco di Tortoreto Domenico Piccioni, il giovane beneficiario dell’ambitissimo premio, oltre a Nino Figliola e Orazio Quatraccioni dell’Autoscuola San Marco. Il 28 settembre, inoltre, si terrà, sempre a Tortoreto, un Driving Test con il personale qualificato proveniente dal circuito di Vallelunga durante il quale gli allievi, oltre a vedersi in una simulazione della guida in stato di ebbrezza, si cimenteranno nello slalom tra coni e guida sul bagnato.

«Per noi questa felice occasione – spiega il presidente Carmine Cellinese – costituisce un modo per promuovere un’offerta formativa all’avanguardia non solo sulle regole del codice della strada, ma anche nei confronti delle nuove forme di mobilità che hanno visto una crescita esponenziale dopo il Covid senza che le reti infrastrutturali urbane fossero preparate e senza un attecchimento culturale delle nuove regole che la mobilità ciclabile o con monopattini impongono. E lo dimostrano i continui incidenti, spesso mortali, che fanno crescere le statistiche dei lutti nella nostra provincia come quello che ha colpito anche la comunità teramana di recente con la scomparsa dell’imprenditore e campione di automobilismo Francesco Cerulli Irelli. L’offerta formativa Ready2Go – prosegue il presidente dell’Aci – integra la didattica tradizionale, svolta sulla base delle disposizioni ministeriali, allo scopo di formare una nuova generazione di automobilisti con una spiccata cultura della sicurezza e della prevenzione, con particolare attenzione a: comportamenti scorretti che sono causa di incidenti (mancato rispetto delle norme ed esibizionismo), conseguenze sulla guida del consumo di alcool e stupefacenti, conoscenza e gestione di situazioni anomale o pericolose (tipo cosa fare in caso di guasto o incidente)».

A margine della cerimonia ha espresso soddisfazione anche il sindaco di Tortoreto, Domenico Piccioni, che si è congratulato con il suo giovanissimo concittadino Andrea Giovannini per la vincita, ma si è detto soprattutto orgoglioso di poter ospitare sul territorio comunale un’autoscuola che è anche presidio e garanzia della cultura della sicurezza tra i giovani tortoretani.

Ti potrebbe interessare