“Viva la Costituzione”: questa mattina a Teramo le finali del torneo

TERAMO – Appuntamento questa mattina, alle ore 10, a Teramo, in piazza Martiri  per le finali del torneo collegato al progetto “Viva la Costituzione” che vedrà le in scena quattro squadre: la IV A dell’Istituto “Rosa” di Nereto; la III° B del Milli e la IV E del Liceo Scientifico di Teramo; la V° A e B dell’istituto Zoli di Atri. Le prime due squadre andranno in vista al Quirinale il prossimo 11 giugno.

E’ questa dunque la fase conclusiva del progetto Viva La Costituzione, promosso dall’Assessorato alle politiche sociali e giovanili e realizzato dall’associazione Nova Comunicazione, quella che gestisce gli sportelli Informagiovani. Avviato nel febbraio scorso, il progetto ha visto l’adesione di 10 istituti superiori e il coinvolgimento di 194 studenti i quali, fra le altre cose, hanno realizzato video, scritto testi, partecipato a laboratori interattivi confrontandosi sui principi e sui valori della Costituzione italiana. Accanto a questo filone principale sono stati sviluppati, attraverso linguaggi artistici e creativi, altri due temi: quello sul lavoro o meglio sulla ricerca del lavoro e quello sulla sicurezza stradale.

Tutto quanto è stato prodotto in questi mesi è visionabile sul sito appositamente realizzato vivalacostituzione.com; una testimonianza della partecipazione e dell’impegno dei ragazzi che, domani, si contenderanno il podio del torneo. A illustrare l’iniziativa, questa mattina, il vicepresidente Renato Rasicci; Alessio Lupi e Valentina Di Paolo della Nova Comunicazione; la dirigente del settore Renata Durante.

Così commenta il Vicepresidente:

Un’esperienza davvero riuscita l’obiettivo era quello di diffondere alle nuove generazioni la conoscenza della Carta Costituzionale sperimentando forme attive di partecipazione. Come assessorato osserviamo con molta attenzione il mondo giovanile e intendiamo rafforzare il ruolo degli sportelli Informagiovani”. A margine della conferenza stampa Renato Rasicci ha annunciato che l’Agenzia Giovani di via Carducci verrà chiusa alla fine di giugno per un completo restyling: “Sisteremo nuove postazioni internet, renderemo gli ambienti più accoglienti.

Alessio Lupi ha sottolineato come anche se si tratta di argomenti spesso visti con diffidenza dai ragazzi, il progetto ha finito per entusismare gli stessi che, nelle varie prove, si sono dimostrati molto bravi nell’analizzare ed elaborare i concetti.