Saline, Cilli replica a Romina Di Costanzo

MONTESILVANO (PE) – L’assessore  Paolo Cilli , in merito alle dichiarazioni della segretaria cittadina del Pd, Romina Di Costanzo sul fiume Saline,ha affermato:

«La smania di apparire della segretaria cittadina del Partito Democratico Romina Di Costanzo la spinge ancora una volta a esprimere giudizi affrettati. Dopo esser stata pubblicamente smentita sui numeri del bilancio, sui quali abbiamo dimostrato di aver tagliato in alcuni capitoli addirittura del 53 % le spese rispetto all’amministrazione di centrosinistra, ci ritroviamo a dover rispondere sulla questione del fiume Saline.È interessante innanzitutto notare come la Di Costanzo si avventuri in giudizi scientifici su un convegno al quale non ha assistito e del quale – forse – ha letto sui giornali e sui mezzi di informazione on line. Appare francamente stucchevole dover ribadire che l’appuntamento organizzato con l’assessore regionale all’Ambiente della giunta di Centrosinistra, Mario Mazzocca, con il dirigente regionale del settore, Franco Gerardini, con docenti dell’università d’Annunzio ed esperti nazionali ed esteri, volesse essere solo un momento di confronto e di programmazione di soluzioni condivise, mediante obiettivi strategici a medio e lungo periodo e di certo non uno strumento per intercettare fondi. Saremmo ben lieti di competere sulle idee, corredate di costi precisi, che tengano conto delle limitate disponibilità regionali. Da parte nostra, rimarchiamo con grande soddisfazione la notevole apertura mostrata dal presidente D’Alfonso per poter sostenere sia la bonifica sia la creazione di una pista ciclabile che giunga fino a Cappelle, a dimostrazione che le buone idee non hanno barriere ideologiche».

«Sottolineiamo – prosegue Cilli – altresì che per invertire la rotta sul fiume Saline valuteremo tutte le soluzioni possibili anche insieme agli uffici dell’assessore regionale all’ambiente, Mazzocca e con il titolare della delega ai contratti di fiume, Dino Pepe. Purtroppo lo stato disastroso dei conti comunali non ci consente di emettere continui comunicati su quello che stiamo facendo. Speriamo di poter contare sull’autorevole intervento del segretario Di Costanzo all’interno del suo partito, il PD, sul Governo nazionale per uno stanziamento extra di risorse, o sull’amministrazione regionale, per un incremento delle disponibilità. Sono queste le battaglie che interessano ai cittadini, quelle volte alla risoluzione dei problemi. Ci auguriamo che su queste si possa trovare una convergenza per il bene dei Montesilvanesi».