Pescara, Mediamuseum: “Specchio, specchio delle mie brame”

Si inaugura oggi la Mostra personale di Antonio Cremonese

PESCARA – Oggi, 24 giugno alle ore 18.00 sarà inaugurata al Mediamuseum  di Pescara, la Mostra personale di Antonio Cremonese dal titolo “Specchio, specchio delle mie brame”.  Il maestro Cremonese nasce a Roma nel 1949 nel centro storico di San Lorenzo, si diploma al Liceo Artistico Statale “III” e successivamente presso l’Accademia di S. Giacomo. Frequenta Umberto Mastroianni che lo inizierà alla scultura ed all’uso delle tempere acriliche, Giulio Turcato che gli trasmetterà l’amore per il rosso, Manlio Bacosi che gli svelerà l’esoterica forza del bianco, Antonio Corpora che gli affinerà l’impianto compositivo. Con le sue tematiche Cremonese si rivela “un artista nuovo”, capace di proporre un diverso prototipo di Arte dove le immagini non sono assolutamente riconducibili a riferimenti o referenti del presente o del passato. Il suo carattere esuberante ed irrefrenabile, la satira ed il sarcasmo, la sua tecnica pittorica rapida e violenta ma dotata di un cromatismo, di una poetica ed un lirismo disarmanti, lo collocano idealmente nella pittura moderna delle “Avanguardie” dell’Arte Italiana.

Nel 2000, in occasione delle celebrazioni dell’Anno Felliniano, indetto dal Ministero dei Beni Culturali, le Poste Italiane incaricano il maestro Cremonese di realizzare un francobollo commemorativo del grande regista di cui fu anche amico personale. Per molti anni ha avuto studi d’Arte in via Margutta e poi in via del Babuino. Ha esposto al Palazzo delle Esposizioni di Roma, a Palazzo Barberini e Palazzo Ruspoli, sempre a Roma, a Palazzo Panciatichi a Firenze, a Palazzo Roncale a Rovigo, al Forte Spagnolo a L’Aquila, etc. Negli anni ’50 e ’60 soleva trascorrere le vacanze estive a Pescara, ospite di parenti (la madre dell’artista era abruzzese, di Ripa Teatina). Quindi per Antonio Cremonese è una grande gioia ritornare in questa città…, un ritorno a casa.

La Mostra sarà visitabile fino al 4 luglio dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.00.