L’Aquila, Giunta Comunale: approvata delibera su sede Protezione Civile

Sarà localizzata in un  immobile comunale nel quartiere di San Giacomo

L’AQUILA – La Giunta comunale ha approvato la proposta di deliberazione del vicesindaco Roberto Riga e dell’assessore Alfredo Moroni, relativa alla parziale destinazione a Sede Operativa e a Centro formativo di Protezione Civile, dell’immobile comunale di San Giacomo, in Piazza Santa Maria del Vasto.

In particolare con tale delibera si intende “destinare con decorrenza dal prossimo 1 aprile 2013, i locali ubicati al piano seminterrato ed al primo piano dell’immobile comunale, sito nel quartiere di San Giacomo, in Piazza Santa Maria del Vasto, come riqualificati all’esito dei relativi interventi di ripristino, a sede Operativa di Protezione Civile Comunale, ferma restando la destinazione a Centro Sociale per Anziani ed alle attività connesse della selezione immobiliare sita al piano terra del fabbricato”.“Considerato che – si legge nel documento – all’interno del territorio del Comune dell’Aquila operano numerose associazioni e gruppi di protezione civile, svolgenti una importante attività di sostegno in favore della popolazione, l’interesse specifico da parte dell’Amministrazione Comunale è la creazione di una sede operativa di Protezione Civile, nonché di un centro di formazione specifica, da utilizzare per le relative attività sia in favore dei volontari che della cittadinanza, con particolare riferimento anche agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado, per agevolare l’effettiva implementazione delle azioni previste nel Piano Comunale di Protezione Civile”.

“Abbiamo creato le condizioni per promuovere le attività di formazione con le scolaresche e la cittadinanza, – ha commentato il vicesindaco Roberto Riga – mettendo a disposizione un immobile anche alle associazioni di volontariato che si preoccupano di potenziare gli interventi di protezione civile. La localizzazione presso il quartiere di San Giacomo rafforza l’idea di favorire e rilanciare l’interesse per le frazioni avendo la capacità di potenziare sedi logistiche su tutto il territorio comunale utili a garantire la sicurezza e la tranquillità dei cittadini”.