L’Aquila: pronti i cantieri-scuola ma quanti studieranno qui?

L’AQUILA – Con gli 11 cantieri aperti per la realizzazione di edifici scolastici provvisori resta il dubbio legato alle scelte dei cittadini di far studiare i propri figli ancora qui o procedere con il trasferimento. I dati ad oggi sono provvisori e quindi sarebbe prematuro effettuare una stima attendibile tuttavia a circa 15 giorni dal termine delle iscrizioni (31 agosto) la situazione resta incerta.

Scelte molto legate alla possibilità di avere un alloggio più vicino lasciando così chi la casa in affitto chi l’albergo sulla costa. Un clima di incertezza che potrebbe vanificare gli sforzi che si stanno producendo per la realizzazione a tempi record di nuove strutture scolastiche.

Dal 10 agosto sono partiti i lavori nei siti dove verranno disposti i moduli ad uso scolastico provvisorio anche chiamati Musp. Nel dettaglio le 11 scuole saranno: Elementare circolo Amiternum (via Ficara Pettino), Media Carducci (Strada 154 Torrione), Materna ed elementare De Amicis (via della Polveriera Torretta), Media Mazzini (via Salaria Antica Est Pile), Materna ed elementare Silvestro dell’Aquila (zona Casermette), Materna ed elementare Dottrina Cristiana (via Madonna di Pettino), Suore Micarelli (dal nido dalla media) (via Ficara Pettino), Materna suore Ferrari (via dei Medici Vetoio),  Asilo nido e materna padre Minozzi (via dei Medici Vetoio), Materna ed elementare (Ovindoli), Materna elementare e media (Rocca di Mezzo).