Giulianova-Real Marcianise 0-0: vince la noia

GIULIANOVA – Una gara scialba dove ha dominato la noia. Rare le occasioni da gol per entrambe le squadre. Per il Giulianova altra gara casalinga sprecata e meno male per i 3 punti di Cosenza, altrimenti staremmo a parlare di giallorossi in ultima posizione.

Unica nota positiva l’uscita momentanea dalla zona play-out, ma l’equilibrio del girone è molto sottile e domenica nel derby col Pescara il rischio di tornare con zero punti in saccoccia e in zona play-out è alto.

Venendo alla gara, il primo tempo è stato decisamente appannaggio dei casertani, che pur non facendo nulla di particolarmente eclatante hanno sfiorato il gol in varie occasioni. Uniche 2 occasioni giallorosse al 4’ ed al 5’ con Del Grande (svirgolata dopo bell’appoggio di Melchiorri in area) e Campagnacci (in ritardo su rasoterra di Carbonaro).

Il Marcianise ha provato ad impensierire Gasparri con un tiro di Tomi (3’) bloccato in 2 tempi dall’estremo locale. Altre occasioni ospiti al 20’ con Della Ventura che spara alto nell’area piccola un tiro-cross di Manco respinto da Gasparri ed al 40’ con un tiro di Tedesco da posizione defilata parata in 2 tempi dall’estremo giallorosso.

Nel secondo tempo il Giulianova ha giocato meglio, ma solo 2 lampi hanno riacceso la speranza della vittoria tra gli infreddoliti tifosi sugli spalti: al 5’ bel cross di Melchiorri, Campagnacci, tutto solo, stoppa e tira di prima intenzione, palla che sibila vicino al palo. Dopo un tentativo dalla distanza di Della Ventura terminato di poco alto (20’), seconda occasione clamorosa per il Giulianova al 21’: dalla sinistra Campagnacci mette in mezzo, Carbonaro manca l’intervento da distanza ravvicinata, palla che termina sui piedi di Censori che da posizione defilata calcia incredibilmente alto.

Dopo queste occasioni si segnalano solo un tiro di Croce al 34’ a lato; una svirgolata di Campagnacci da posizione favorevole (44’) ed un inspiegabile colpo di testa lemme-lemme di Del Grande, trovatosi tutto solo in area (47’). Alla fine un punto che non toglie dai problemi e dalla zona calda le due compagini, che dovranno faticare, ed anche parecchio, per raggiungere la salvezza

PAGELLE DEI GIALLOROSSI:

GASPARRI 6- si fa trovare pronto nelle occasioni in cui è impegnato

SOSI 6 – bel  secondo tempo con buone uscite palla al piede

VINETOT 6,5 – dalle sue parti non si passa

GARAFFONI 6 – controlla anche lui con tranquillità le avanzate avversarie

MIGLIORE 6 – meno vivace del solito, ma quando parte ha un altro passo

CENSORI 5,5 – opaco, non riesce ad imporsi come dovrebbe

CROCE 5,5 – prestazione sottotono anche per lui con molte punizioni battute male

DEL GRANDE 5,5 – divora due gol da posizione favorevole ed è impreciso in qualche occasione che potrebbe divenire propizia

CARBONARO 5,5 – un cross in mezzo nel primo tempo, poi non si fa trovare pronto nella ripresa sul cross di Campagnacci

MELCHIORRI 6 – solite sportellate con gli avversari, ma dei 3 attaccanti è il più lucido

CAMPAGNACCI 5,5 – Non sempre riesce a saltare l’uomo, si fa trovare impreparato all’appuntamento con la rete

SCHNEIDER 5,5 – Entra, ma non riesce a farsi notare in maniera decisiva

TABELLINO:

GIULIANOVA-REAL MARCIANISE 0-0

GIULIANOVA (4-3-3): Gasparri; Sosi, Vinetot, Garaffoni, Migliore; Censori, Croce, Del Grande; Carbonaro (14’ st Schneider), Melchiorri (36’ st Carratta), Campagnacci.

A disposizione: Buono, Lieti, Donato, Dezi, Rinaldi. All.: Bitetto

REAL MARCIANISE (3-5-2): Fumagalli; Piscitelli, Murolo, Filosa; Ciano (3’ st Galizia), Alfano, D’Ambrosio, Della Ventura, Tomi; Manco, Tedesco.

A disposizione: Mezzacapo, Porpora, Montanari, Di Napoli, Alvino, Romano. All.: Boccolini

ARBITRO: Vivenzi di Brescia Assistenti: Gotti di Bologna, Armellin di Treviso

NOTE: giornata mite e nuvolosa, terreno di gioco in buone condizioni; calci d’angolo: 4-1 per il Real Marcianise; recupero: 0’ pt, 5’ st; spettatori presenti: 1946, nessuno proveniente da Marcianise, per un incasso di 11482,05 euro