Continua la vigilanza fissa all’interno del Parco Florida

I controlli hanno portato ieri alla rimozione di giacigli e di una tenda d’accampamento

PESCARA – Continuano i controlli all’interno del Florida ,nel centro di Pescara, ad opera dei due agenti della Polizia municipale in servizio presso il Parco.Ieri mattina  sono stati rinvenuti in un luogo appartato della struttura tre biciclette semidistrutte e abbandonate, probabilmente frutto di un furto, e due giacigli, sotto una tenda d’accampamento.I materiali  sono stati rimossi dalla Polizia municipale, con l’ausilio dei mezzi della Attiva, dopo essere stati allertati dagli agenti in servizio fisso all’interno della struttura. L’intervento di ieri segue  i  due sequestri di droga avvenuti appena la scorsa settimana ; si sta cercando  dunque di riportatre  la tranquillità all’interno dell’area verde del centro cittadino.

Il Presidente della Commissione consiliare Sicurezza del Territorio Armando Foschi ufficializzando l’intervento, ha detto:

ad accorgersi dell’insolita presenza del materiale, nella mattinata odierna, sono stati i due agenti della Polizia municipale in servizio presso il Parco . Durante il controllo di routine all’interno dell’area, gli agenti si sono accorti di un materiale insolito e metallico, che spuntava da un cespuglio, nella zona nord-est del Parco, a ridosso del muretto di recinzione. Una rapida occhiata e subito hanno trovato tra il verde, abbandonate, gli scheletri di tre biciclette, probabilmente frutto di tre diversi furti. Secondo gli agenti è probabile che i rottami siano stati lanciati dall’esterno all’interno della recinzione nel corso della notte, finendo tra i cespugli. Le bici peraltro erano privi di catene e sellini. In un’altra zona del parco, invece, è spuntata fuori all’improvviso, una tenda chiusa, e all’interno due materassini, evidentemente usati come giacigli, vuoti. Anche in questo caso gli agenti non hanno escluso che il materiale appartenga a qualche senzatetto che di notte ha scavalcato la recinzione e si sia accampato all’interno della struttura, per poi darsi alla fuga di giorno, una volta aperti i cancelli da parte dei custodi con il contestuale arrivo della Polizia municipale. Ovviamente sia i rottami delle bici che la tenda e i giacigli sono stati rimossi e portati via dalla Attiva, mentre continuerà la vigilanza fissa all’interno del Florida al fine di garantire la massima tranquillità dei fruitori.