Teramo, l’IZSAM è Centro di referenza nazionale per emergenze veterinarie non epidemiche

logo_telaioorizzontaleIstituito dal Ministero  vista la consolidata esperienza acquisita nella gestione delle emergenze epidemiche dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”

TERAMO – Con decreto ministeriale del 19 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 16 agosto scorso, è stato istituito presso la sede dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” il Centro di referenza nazionale per l’igiene urbana veterinaria e le emergenze non epidemiche.Il Ministero ha ritenuto necessaria l’istituzione del Centro al fine di coordinare e potenziare le azioni di intervento della sanità pubblica veterinaria in entrambi i campi dell’igiene urbana veterinaria e delle emergenze non epidemiche. L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise è stato ritenuto in possesso dei requisiti richiesti, si legge nel Decreto, “considerata la consolidata esperienza acquisita nella gestione delle emergenze epidemiche, che ha consentito la messa a punto di modelli previsionali, metodologie di prevenzione, sorveglianza e controllo, nonché procedure operative e strumenti valutativi tali da poter gestire anche emergenze veterinarie di tipo non epidemiche”.I compiti specifici del Centro sono:
a) creare un sistema strutturato e permanente di referenti all’interno dei singoli Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
b) fornire assistenza tecnico-scientifica al Ministero della salute per:
l’elaborazione e l’attuazione di piani di controllo, sorveglianza e monitoraggio del randagismo canino e felino e delle problematiche connesse alla stesura di manuali e/o procedure operative;
la definizione di programmi per le attività di sorveglianza e controllo degli organismi infestanti, commensali e non, d’interesse per la salute pubblica;
c) redigere, nell’ambito delle competenze della sanità veterinaria, piani di emergenza e i relativi manuali operativi da rendere disponibili in caso di emergenze non epidemiche, con specifico riferimento alla sanità e benessere animale e alla sicurezza alimentare:
d) mettere in atto ogni altra utile attività attinente l’igiene urbana veterinaria, e le emergenze non epidemiche.

Teramo, l’IZSAM è Centro di referenza nazionale per emergenze veterinarie non epidemiche ultima modifica: 2013-08-23T09:57:17+00:00 da Redazione