Home » Sport » Sulmona, Stella al merito sportivo per Antonio Ranalli

Sulmona, Stella al merito sportivo per Antonio Ranalli

di Marina Denegri

Gianfranco Cicuti e Antonio Ranalli

A premiare Ranalli é stato il Presidente del CONI Lazio Riccardo Viola che ha sottolineato l’attività sul territorio attraverso i fiduciari

SULMONA – Il sulmonese Antonio Ranalli è stato insignito della Stella di bronzo al merito sportivo del CONI. Il riconoscimento è stato assegnato lunedì 27 novembre ad Ariccia (Roma) in occasione della cerimonia di premiazione delle Benemerenze 2021 CONI Lazio e 2022 CIP Lazio.

La Stella al merito sportivo è un’onorificenza istituita dal CONI il 20 dicembre 1933 e che premia tecnici, dirigenti e società che si sono particolarmente distinti nell’attività sportiva. Secondo il regolamento del Coni 12 anni di attività per un dirigente sono il requisito base per ottenere la di stella di bronzo.

A premiare Antonio Ranalli, attualmente fiduciario del CONI Lazio del XIII Municipio (Aurelio) di Roma, è stato il presidente del Coni Lazio, Riccardo Viola, che ha sottolineato l’attività sul territorio del CONI Lazio proprio attraverso i fiduciari, che sono in contatto quotidiano con atleti, tecnici e società. “Ringrazio il presidente Riccardo Viola e il CONI Lazio per la fiducia che mi hanno riservato in questi anni”, ha detto Ranalli nel corso del suo intervento, “Rappresento il Municipio di oltre 133 mila abitanti, il più piccolo dal punto di vista sportivo della Capitale, visto che abbiamo meno impianti e dove è necessario investire di più su strutture di prossimità per invogliare bambini e famiglie a praticare sport. Desidero ringraziare anche l’altra mia grande famiglia sportiva, l’Associazione Italiana Arbitri e la sezione di Roma 1. Dedico questa stella a mio padre Fernando, che nella sua lunga carriera dirigenziale nel ciclismo è arrivato fino a quella d’oro. Un pezzo di questo percorso è stato possibile grazie a lui”. Nel corso della cerimonia sono stati premiati numerosi importanti dirigenti dello sport, come il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Carlo Pacifici, il tesoriere dell’Ansmes, Giulio Corsi, l’ex arbitro Pasquale Rodomonti di Teramo.

Presenti alla cerimonia, condotta dall’ex nuotatrice Cristina Chiusa e dall’ex campione di scherma Stefano Pantano, erano presenti anche il presidente nazionale dall’Ansmes – Associazione Nazionale Stelle, Palme e collari d’oro al merito del CONI e del Cip), Francesco Conforti, il presidente del Comitato Lazio, Gianfranco Cicuti, e il presidente del Comitato provinciale di Roma dell’Ansmes, il sulmonese Antonello Assogna.

Sulmona, Stella al merito sportivo per Antonio Ranalli ultima modifica: 2023-11-28T21:23:30+00:00 da Marina Denegri