Simona Molinari incanta il Teatro Massimo di Pescara

Grande successo per la conclusione del Festival delle Letterature

PESCARA – Il “Sola me ne vò in Tour” di Simona Molinari ha fatto tappa domenica scorsa a Pescara al Teatro Massimo, a conclusione del Festival delle Letterature: all’artista napoletana di adozione aquilana è stato consegnato il premio “Parole e musica – Torri Camuzzi 2012”, assegnato dall’associazione Mente Locale, organizzatrice del Festival, e dalla Progeco Srl, ideatrice delle Torri Camuzzi.

Simona-Molinari-live-a-Pescara-2012Una scenografia ed un’atmosfera vagamente Burlesque hanno fatto da sfondo al nuovo sound della Molinari, quello electro-swing pieno di contaminazione della svolta dell’ultimo suo lavoro discografico “Tua”, uscito lo scorso anno. Lo spettacolo, organizzato in co-produzione con la Events 365 di Claudio Di Dioniso, è stato come al solito elegante e raffinato, grazie all’apporto dell’inseparabile Mosca Jazz Band, insieme di musicisti straordinari che ben valorizzano le grandi capacità vocali della cantante (Nick Valente chitarra, Marco Russo pianoforte, Fabio Colella batteria, Fabrizio Pierleoni contrabbasso, Frank Armocida voce, percussioni e “campionatore umano” come lo ha definito Simona stessa durante il concerto).

Non sono mancati ovviamente tutti i brani più conosciuti dei tre album finora pubblicati (“Egocentrica”, “Croce e Delizia” e “Tua”). Il concerto si è aperto col brano che ha lanciato Simona nel firmamento jazz pop italiano, “Egocentrica”.

La cantante ha manifestato il forte legame con il palco del Teatro Massimo riproponendo “Portate gli uomini” tratta dal musical “Jekyll & Hyde” che la vide esordire. “Amore a prima vista” (fortunato singolo del 2009, disco d’oro, cantato in duetto con Ornella Vanoni nell’album “Croce e Delizia”) e le due meravigliose cover di “Tua” e “Maruzzella” non hanno fatto altro che confermare le fantastiche capacità vocali della Molinari, ormai sempre più stella del nostro panorama musicale.

Simone-Molinari-premio-Torri-Camuzzi-2012L’esibizione ha avuto il suoi momento migliore nello splendido medley dedicato alla cultura del nostro paese (un riuscito mix di brani di Ennio Morricone, Nino Rota e Nicola Piovani). Spazio anche per una canzone in cinese, in ricordo delle trionfali esibizioni asiatiche degli ultimi due anni, e per l’ironica “Single per l’Estate”.

Con le ballabilissime “Forse” e “In cerca di te” una frizzante Molinari ha trascinato il pubblico pescarese invitandolo a scatenarsi seguendo a ritmo e cantando i brani. L’episodio più toccante è stato “Nell’Aria”, brano che ha anticipato la conclusione del live in cui un trascinante electro-swing ha fatto da ideale colonna sonora alla presentazione di tutta la band e alla sua uscita dal palco. Un concerto perfetto per una serata speciale.

[Si ringrazia Anna Lucia Di Campli per il servizio fotografico del live]

Simona Molinari incanta il Teatro Massimo di Pescara ultima modifica: 2012-11-20T07:07:30+00:00 da Piero Vittoria