Sharks sconfitti allo scadere da Bologna, ora i playout

Sharks sconfitti allo scadere da Bologna, ora i playoutROSETO DEGLI ABRUZZI (TE) – Giornata argo-dolce per Roseto che deve nuovamente arrendersi allo scadere questa volta a Bologna, 82 a 84. Pesa l’errore allo scadere di Carlino nel tentativo di tripla. Dall’altra parte gli Sharks possono “consolarsi” perchè Orzinuovi crolla a Verona e quindi orceani matematicamente retrocessi a due giornate dal termine e Sharks ai playout da penultimi (resta solo da decidere quale squadra del girone Ovest affronterà).

CRONACA DELLA PARTITA

Ospiti sempre avanti nel corso della gara, Roseto brava a non mollare mai e a rientrare grazie ad una difesa di ferro nel secondo tempo (solamente 34 i punti subiti dopo l’intervallo): per i biancazzurri 24 di un indomabile Marco Contento , 21 e 11 rimbalzi per Ogide, 10 per Carlino, con Casagrande out dopo appena 5 minuti di gioco e mai più rientrato a causa di un colpo al bacino; per Bologna grande gara di capitan Mancinelli con 24 punti e tanta sostanza nei momenti cruciali, 13 a testa per Pini e Cinciarini,9 per Guido Rosselli.

Di Paolantonio parte con il suo solito quintetto, Marulli-Carlino-Casagrande-Ogide e Lupusor, risponde Pozzecco (fuori dai 12 Gandini per problemi alla schiena) con Okereafor-McCamey – Rosselli – Mancinelli e Chillo; il primo canestro è una tripla di Rosselli, per Roseto Carlino da due punti accorcia le distanze, ma è la Fortitudo subito a mettere la quinta con un collettivo importante, s’iscrive a referto anche l’ex Pistoia e neo arrivato Okerafor con un canestro dai 6,75, al 5° primo break ospite sul 6-14 e timeout per Di Paolantonio; al rientro Contento da tre e un paio di palle recuperate riportano gli Sharks sotto di due lunghezze, ancora Carlino dalla lunetta, chiudono la prima frazione Mancinelli e Pini sul punteggio di 20-28.

II secondi dieci minuti si aprono con un a schiacciata di Contento, Cinciarini e Mancinelli riportano Bologna sopra la doppia cifra di vantaggio, con la terna arbitrale che ravvisa fallo tecnico a Di Paolantonio dopo un paio di fischi dubbi sui suoi ragazzi; gli ospiti scappano sul 24-38 al 14°, Contento rintuzza lo svantaggio con una tripla, Di Paolantonio carica i suoi , il pubblico ci crede , Di Bonaventura prima e Ogide poi martellano il canestro ospite, Carlino ancora dalla lunetta per il 39-45, prima che il solito Cinciarini con 5 di fila chiuda la frazione sul 39-50.

Al rientro dall’intervallo Roseto ne mette 5 consecutivi con Ogide e Carlino, Bologna risponde della stessa moneta, gli Sharks non segnano per due minuti buoni e gli ospiti cercano di scappare nuovamente sul 44-58, Chillo ancora da dentro l’area, e Mancinelli da tre per il 48-63, sembra il colpo del k.o., ma il pubblico spinge ancora e Roseto non si arrende. Contento si carica la squadra sulle spalle, Bologna va in bonus di falli e gli Sharks tornano sul meno 7, 58-65, Pini e Di Bonaventura chiudono il periodo sul 60-69.

L’ultimo periodo è infuocato, gli Sharks non ci stanno ad alzare bandiera bianca, la Fortitudo però vuol chiudere la pratica al più presto per sperare ancora nel primo posto: Ogide comincia fare la voce grossa dentro l’area, Roseto rintuzza pian pianino lo svantaggio, cresce l’intensità sul parquet: Mancinelli con 4 di fila (dopo un antisportivo di Contento), 64-75 al 34°, Lupusor segna da tre per la prima volta nel match, e ancora l’ex Scafati per il meno tre sul 74-77al 36°.

La partita entra nel vivo, il PalaMaggetti ruggisce, Bologna però sigla il + 8 con un altro canestro da tre punti di Okereafor per il 74-82; Carlino segna e subisce fallo, Bologna spreca in attacco e Contento ne approfitta ancora, gli ospiti non segnano praticamente più, Ogide ancora da sotto segna e mette anche il tiro libero aggiuntivo, per il punteggio di 81-82 a 18 secondi dal termine. Gli Sharks commettono fallo sistematico su Rosselli, l’ex Virtus mette entrambi i liberi, sul capovolgimento Chillo commette antisportivo su Contento, il folletto rosetano però sbaglia tutti e due i tiri dalla lunetta, sembra finita, sulla rimessa per Roseto fallo su Marulli, quest’ultimo segna il primo e sbaglia appositamente il secondo, rimbalzo Roseto con Carlino che fallisce la tripla della vittoria a tempo scaduto. Prossimo turno Roseto giocherà nuovamente al PalaMaggetti ospitando Treviso, domenica 15 aprile alle ore 18.00, per poi chiudere domenica 22 a Verona.

TABELLINO:

ROSETO SHARKS – CONSULTINVEST BOLOGNA 82-84 ( 20-28, 19-22, 21-19, 22-15 )

Roseto: Carlino 10 , Ogide 21 , Alessandrini n.e. , Lupusor 9 , Contento 24 , Di Bonaventura 6 , Palmucci n.e. , Lusvarghi , Zampini 2 , Casagrande , Marulli 3 , Infante 7 All. Di Paolantonio

Bologna: Cinciarini 13 , Mancinelli 24 , Okereafor 6 , Montanari n.e. , Fultz , Murabito n.e., Chillo 10 , Amici 7 , Rosselli 9 , Pini 13 , Italiano 2 , McCamey All. Pozzecco

NOTE: Tiri da 2: Roseto 20/43 ; Bologna 28/45
Tiri da 3: Roseto 5/21 ; Bologna 6/19
Tiri Liberi: Roseto 27/32 ; Bologna 10/15
Rimbalzi: Roseto 37 ( 13 offensivi ) ; Bologna 33 ( 7 offensivi )
Assist: Roseto 14 ; Bologna

USCITI PER 5 FALLI: Infante ( Roseto ), Chillo – Cinciarini ( Bologna )

Sharks sconfitti allo scadere da Bologna, ora i playout ultima modifica: 2018-04-09T13:08:49+00:00 da Redazione