Home » Eventi Abruzzo » Religione » Settimana Santa 2023: gli appuntamenti a Campli

Settimana Santa 2023: gli appuntamenti a Campli

di Redazione

settimana santa 2023 campliCAMPLI – In vista dell’arrivo della Pasqua, tradizionalmente considerata “l’apertura” della stagione turistica Primavera / Estate, il Comune di Campli offre nuove occasioni di interesse culturale. Il bilancio delle stagioni passate, anche se segnato dalle chiusure pandemiche, offre grandi motivi di soddisfazione al Borgo Farnese, che vede i suoi punti di eccellenza, ovvero il Museo archeologico nazionale e il Parco Archeologico della Necropoli di Campovalano confermare trend di crescita che inorgogliscono. Basta, infatti, confrontare gli ingressi censiti dall’Ufficio turistico nel quinquennio 2018 – 2022, per intuire quanto le politiche di investimento sul turismo adottate dall’Amministrazione Comunale, siano state produttrici di risultati anche entusiasmati.

Nel dettaglio:
2018 – 1810 ingressi
2019 – 4370 ingressi
2020 – 1861 ingressi (dal 1 gennaio all’8 marzo e dal 24 maggio al 20 ottobre)
2021- 4527 ingressi
2022- 4555 ingressi

Si tratta di numeri relativi alle visite censite dall’Ufficio Turistico, e che pertando non comprendono le pur numerose presenze di turisti e gruppi che hanno visitato Campli in maniera autonoma, avvalendosi di altre guide o prendendo contatti con la Parrocchia. Interessante, e non solo da un punto di vista statistico, l’analisi delle provenienze dei visitatori:

Prime 5 regioni di provenienza (2022): Abruzzo, Lombardia, Lazio, Marche, Emilia Romagna.
Prime 5 nazioni estere di provenienza (2022) Germania, Repubblica Ceca, Belgio, Ucraina, Francia. EXTRA UE: Usa, Giamaica, Micronesia e Qatar.

Meritevole di un’approfondita riflessione, anche per la conferma che offre alla scelta di creare momenti di “sinergia turistica” che offrano al visitatori esperienze immersive, nell’arte e nel sapore, è poi il dato del Parco archeologico della Necropoli di Campovalano. Nel 2022, infatti, gli ingressi nel periodo 17 giugno – 31 dicembre sono stati 2182, 885 dei quali serali e concentrati nella settimana che ospita la sagra del tartufo. 1297 sono stati i gruppi, provenienti in particolare da Teramo, Pescara e Ascoli Piceno, mentre 15 sono stati i gruppi scolastici.

«Dati che palesano quanto l’immagine turistica di Campli sia in costante crescita, sia in termini di risultati numerici sia in termini di “reputazione” – commenta il Sindaco Federico Agostinelli – ma, per quanto lusinghieri, non vogliamo considerarli un punto di arrivo, al contrario: siamo sempre più convinti che il nostro borgo, che ricordo essere tra i più belli d’Italia, abbia ulteriori grandi possibilità di crescita turistica, con intuibili positive ricadute su tutto il territorio provinciale. E lo vogliamo dimostrare già dall’occasione offerta dalla prossima Pasqua, che ci vedrà accoglienti con orari studiati ad hoc».

Gli orari dei principali luoghi di interesse:

  • Santuario della Scala Santa, aperto tutti i giorni dalle 8 alle 18, con l’occasione si ricorda che il 21 maggio 2022 termina il Giubileo della Scala Santa nel 250° anniversario dell’istituzione del Santuario;
  • Cattedrale di Santa Maria in Platea aperta tutti i giorni dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 18;
  • Museo Nazionale Archeologico aperto dal martedì alla domenica dalle 8:30 alle 19:30 con ultimo ingresso alle 19. Lunedì di Pasquetta apertura straordinaria dalle 8:30 alle 19:30;
  • Necropoli di Campovalano aperta dalle 10 alle 13:30 di lunedì, martedì, mercoledì, sabato e domenica. Lunedì di Pasquetta aperta dalle 10 alle alle 18;
  • I sentieri escursionistici Cai della Montagna di Campli, sempre aperti.
Settimana Santa 2023: gli appuntamenti a Campli ultima modifica: 2023-03-31T19:30:52+00:00 da Redazione