Serramonacesca: VII Festa Nazionale degli Gnomi

??SERRAMONACESCA (PE) – Le iniziative di Teatro ambiente sono efficaci per sensibilizzare e stimolare lo sviluppo di una coscienza ambientale nei ragazzi, favorendo cambiamenti nei comportamenti e negli atteggiamenti nei confronti di ciò che li circonda.

Inoltre il contatto diretto  con la natura riesce a far sbloccare le parti più nascoste della nostra interiorità e a potenziare la capacità di immaginazione.A maggior ragione  se il tema scelto è quello degli Gnomi,  già di per se stimolante per lo sviluppo della fantasia , e lo scenario è quello suggestivo e rassicurante della” Majella  Madre “, l’attività proposta assume una alta valenza educativa.

Dunque per riscoprire le antiche leggende su gnomi e altre creature fatate, per coniugare la magia del Teatro da un lato   con il fantastico e  dall’altro con la realtà incantata della nostra montagna, viene riproposto anche quest’anno l’ormai tradizionale appuntamento con il mondo affascinante degli spiriti del bosco. Regione Abruzzo, Provincia di Pescara, Comune di Serramonacesca in collaborazione con Associazione Abruzzo Tu.Cu.R. e Compagnia Teatrale “I guardiani dell’oca”presentano la VII edizione  della  Festa nazionale degli Gnomi ,che si svolgerà Venerdì 30 Luglio e Sabato 31 Luglio 2010, presso l’Abbazia di San Liberatore a Majella a Serramonacesca.

Nella splendida cornice silvestre di San Liberatore a Majella a Serramonacesca, gnomi, elfi, folletti, fate, nani e troll, daranno vita a storie senza tempo capaci di affascinare e stupire un pubblico di grandi e piccini.
Ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta in Provincia alla presenza dell’assessore alla Cultura Fabrizio Rapposelli, del Sindaco di Serramonacesca Andrea Di Meo, del direttore artistico Zanone Benedetto e dell’assessore alla cultura del Comune di Manoppello, Marco Blasioli, sono state illustrate le novità di questa VII edizione.

Ha dichiarato il sindaco Di Meo:

l’amministrazione di Serramonacesca  ha accolto con favore ed entusiasmo anche per quest’anno la possibilità di poter ospitare una festa nazionale che di fatto è diventata negli anni tra le più importanti ed originali manifestazioni di “teatro ambiente”. Per noi si tratta della seconda esperienza, e già l’anno scorso abbiamo registrato la partecipazione di diverse migliaia di persone, che hanno apprezzato la bellezza del luogo, che ben si presta ad uno scenario incantato.

Ha detto l’assessore Rapposelli:

si tratta di una manifestazione unica in Italia ed anche per questo richiama moltissime persone. La sua funzione, che è essenzialmente turistica e culturale, è importante anche da un punto di vista sociale, essendo una festa che coinvolge l’intera famiglia in maniera massiccia.

La manifestazione, che si terrà nei giorni di venerdì 30 e sabato 31 luglio, sarà anticipata da una serata dal titolo “Lo gnomo e il folletto dispettoso” che si terrà questa sera a Manoppello, dalle ore 20, nel parco Arabona che

secondo l’assessore comunale Blasioli  è stato

eletto quasi a simbolo di un ponte tra generazioni che questa festa ha voluto esaltare. Abbiamo coinvolto i pensionati, che hanno organizzato al serata, ma ci rivolgiamo ad un pubblico di bambini e alle loro famiglie, ricongiungendo idealmente diverse generazioni.

Il programmadelle due giornate a Serramonacesca prevede una serie di attività a partire dalle ore 16.00 e fino a tarda sera, con la partecipazione di una serie di compagnie teatrali nazionali. Spettacoli, animazione, incontri a tema e laboratori per i bambini, accompagneranno i visitatori nelle suggestioni e nelle meraviglie di un bosco incantato, da sempre cuore verde del Parco Nazionale della Majella. Non mancheranno giochi, gadgets, degustazione di prodotti tipici del bosco ed altre mirabolanti sorprese…

Serramonacesca: VII Festa Nazionale degli Gnomi ultima modifica: 2010-07-28T11:52:44+00:00 da Donatella Di Biase