Roseto, progetto sul fiume Tordino: la denuncia di Azione Politica

Il movimento civico sostiene che il  progetto  è apprezzabile, ma è necessario eliminare le cause che generano pericolo di esondazioni

ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE) – “Il progetto sul Tordino è apprezzabile, ma si tratta esclusivamente di una soluzione tampone”.

La denuncia arriva dal circolo di Azione Politica di Roseto, alla luce degli esiti dell’incontro con la cittadinanza che si è tenuto nei giorni scorsi per illustrare i lavori sul fiume.

“È necessario – spiegano dal movimento civico – eliminare le cause che generano problematiche nella parte bassa del fiume, ovvero eliminare quella sorta di “tappo” che si crea nelle arcate del ponte ferroviario a causa di scarsa manutenzione post alluvione. Quel che manca al progetto è una visione di lungo periodo, lo sguardo d’insieme. Siamo consapevoli che i fondi disponibili erano solo per finanziare alcuni lavori, ma ciò non impedisce di immaginare un percorso a fasi che potrebbe condurre a una soluzione definitiva, magari da finanziare in momenti successivi”.

“La sensazione che abbiamo – conclude Azione Politica – è che si tratti di una boutade elettorale e del solito “scaricabarile” che poco risolve nella vita dei cittadini rosetani”

Roseto, progetto sul fiume Tordino: la denuncia di Azione Politica ultima modifica: 2018-10-12T00:35:49+00:00 da Redazione