L’Aquila, Progetto Case e Map: richiesta cambio alloggio

Sono riaperti i termini per inoltrare le domande di cambio alloggio.Le richieste  entro il 31 dicembre

L’AQUILA – Il settore Politiche per il benessere della persona rende noto che sono riaperti i termini per presentare le domande di cambio di alloggio del Progetto Case e Map. Le richieste possono essere presentate da Comune L'Aquila logoieri fino al 31 dicembre, esclusivamente con le modalità indicate nell’avviso pubblicato sito web del Comune dell’Aquila www.comune.laquila.it (nella pagina Avvisi, della sezione Concorsi, Gare e Avvisi dell’area Amministrazione).

Nella stessa pagina è presente anche la modulistica da utilizzare, che sostituisce quella precedente, non più valida. Il modello è disponibile anche presso lo Sportello Unificato, sede comunale di via Aldo Moro n. 30, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, il martedì e il mercoledì dalle 15.30 alle 17.30.

Come disposto dalla delibera di Giunta comunale n. 478 del 2014, non è consentito il cambio di alloggio qualora non si sia in regola con i pagamenti di canoni e consumi. Prima di presentare la domanda, il settore Politiche per il benessere della persona invita pertanto i richiedenti a voler sanare la propria eventuale posizione debitoria.

Nuclei di nuova costituzione, nuovo bando per l’assegnazione di alloggi del progetto Case

L’assessore alle Politiche sociali, Francesco Cristiano Bignotti rende noto che nei prossimi giorni sarà pubblicato un bando per raccogliere le richieste finalizzate alla concessione di alloggi del Progetto Case e Map.

“Continua il lavoro del settore Politiche per il benessere della persona nella stesura di avvisi pubblici aventi l’obiettivo di dare risposte concrete alle esigenze di un target sempre più differente di cittadini in difficoltà economiche – ha spiegato Bignotti – Grazie a tale operato, la Giunta comunale ha infatti approvato, su mia proposta, un nuovo bando riservato a nuclei di nuova costituzione, aventi un reddito compreso tra 6.000 euro e 13.000 euro annui, relativamente al 2017. Il canone d’affitto sarà corrisposto in base al reddito Isee del costituendo nucleo familiare. Il bando è rivolto a tutti i cittadini residenti nel comune dell’Aquila, o in quelli del territorio di mobilità, da almeno 5 anni. Permetterà ai giovani e alle giovani coppie di iniziare un nuovo percorso di vita formando un nuovo nucleo familiare”.

L’ambito territoriale di mobilità riguarda i comuni di Barete, Barisciano, Fossa, Lucoli, Ocre, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d’Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio, San Pio delle Camere, Sant’Eusanio Forconese, Scoppito, Tornimparte, Villa Sant’Angelo.

“Anche in questa occasione – ha consluso Bignotti – ci saranno premialità per l’anzianità di residenza, per le disabilità, per lo status di divorziati o separati, per i giovani e le ragazze madri. Nelle scelte prese fin qui abbiamo sempre avuto l’attenzione di rispettare alcuni principi guida tra cui l’identità territoriale, la possibile solvibilità dell’utenza, l’idoneità alloggiativa e l’aiuto verso i giovani ed i più fragili”.

 

L’Aquila, Progetto Case e Map: richiesta cambio alloggio ultima modifica: 2018-12-02T23:25:49+00:00 da Redazione