Home » Pescara » Progetto Astacus, conclusa la sperimentazione all’Alessandrini di Montesilvano

Progetto Astacus, conclusa la sperimentazione all’Alessandrini di Montesilvano

di Redazione

sperimentazione laboratorio alessandrini

MONTESILVANO – Si è conclusa nei giorni scorsi la sperimentazione, realizzata dagli studenti del corso di Chimica dell’Istituto Alessandrini di Montesilvano, diretta e coordinata dall’Associazione Nuovo Saline, presieduta da Gianluca Milillo, coordinatore scientifico anche del Progetto Astacus. Il progetto è frutto di collaborazione tra diverse università del Nord ed Est Europa, in particolare, tra quelle di Stavanger (Norvegia), Helsinki (Finlandia) e Leopoli (Ucraina occidentale). L’Associazione Nuovo Saline, capofila del progetto, ha realizzato tra i numerosi output progettuali, anche una molecola bioplastica estratta dal carapace dei crostacei dulciacquicoli, biodegradabile al 100%, atossica ed antibatterica naturale, ottenuta senza “uccidere” il crostaceo, quindi sostenibile ed etica. L’Istituto Alessandrini di Montesilvano, diretto dalla dirigente scolastica, Maria Teresa Di Donato, ha ospitato l’esperimento nel laboratorio di Chimica, che ha portato alla produzione della molecola bioplastica, oggetto dell’esperimento didattico riuscito con successo e seguito anche dal mondo scientifico.

Soddisfazione da parte dell’assessore al Turismo e Demanio Daniela Renisi: “Quello di oggi è stato un altro passo in avanti verso un futuro ecologico che vedrà protagonisti gli studenti – ha detto l’assessore Renisi – . I ragazzi hanno compreso in modo approfondito e pratico l’importanza della conoscenza e di ciò che studiano a scuola. È stato davvero interessante ed emozionante vedere la trasformazione in bioplastica di un crostaceo, ancor più se fatto, per la prima volta in Italia e in un laboratorio di un istituto scolastico di Montesilvano. Partire dai ragazzi per trasmettere l’importanza del tema è un pilastro fondamentale per preservare il nostro ecosistema presente e futuro”.

“Ringraziamo l’Istituto Alessandrini, la sua dirigente scolastica, i docenti e gli alunni per la magnifica ospitalità, professionalità e impegno – afferma il presidente di Amare Montesilvano, Renato Petra, il Comune di Montesilvano, rappresentato dall’assessore al Turismo e Demanio, Renisi Daniela, che ha assistito all’esperimento. Un ringraziamento anche ai vari volontari dell’Associazione Amare Montesilvano, che coordina le attività nelle scuole del progetto “Montesilvano per l’ambiente”.

Progetto Astacus, conclusa la sperimentazione all’Alessandrini di Montesilvano ultima modifica: 2024-02-12T23:10:04+00:00 da Redazione